fbpx
NotizieSport e Salute

Jannik Sinner sei orgoglio d’Italia

62 Condivisioni

E’ una vittoria che va oltre il tennis e che consegna al paese un po’ di speranza

Jannik Sinner sei orgoglio d’Italia

di Riccardo Dionisi

Diciamocelo, da italiani stiamo vivendo una sbornia sportiva come non capitava da tempo immemore. Con il calcio nazionale, per i più (ahimè) sport prediletto, in affanno da tanti anni, è bello rifugiarsi in altre discipline per sentirsi orgogliosi del proprio paese.

E, in un attimo, tornano in mente le imprese di Alberto Tomba: anni in cui anche chi non aveva mai messo ai piedi un paio di sci, si sentiva Gustav Thöni per un momento. Tornano in mente le vasche olimpioniche di Federica Pellegrini che ha reso appassionati di nuoto anche coloro che avevano paura dell’acqua che sgorga da un nasone romano.

In fondo in un momento storico come quello che stiamo vivendo, lontani dagli affetti e dagli abbracci, esaltarci per il gesto sportivo di un conterraneo è salutare. Siamo un popolo passionale e quando ci esaltiamo lo facciamo dal profondo dell’anima. Ecco, allora, che nel giro di poche settimane, siamo diventati tutti o quasi discendenti di Adriano Panatta, tutti esperti di rovesci in back, palle corte e dritti lungolinea. E…va benissimo così!

Le imprese di questo ragazzo di San Candido, cresciuto ai piedi delle montagne maestose, che a soli 19 anni è già a ridosso dei primi 20 giocatori del mondo sono un gran bel toccasana. Le sue vittorie, oggi, hanno rubato spazio, su carta stampata e sui portali web di mezza Italia, al quotidiano sciorinare di dati sul Coronavirus, bestia subdola che da oltre un anno tiene sotto giogo buona parte del pianeta.

Ed è, anche questa, l’ennesima vittoria di questo ragazzo dai capelli rossi.

Jannik (nome da predestinato della racchetta) con le sue vittorie nel Master 1000 di Miami (domani giocherà la finale), per un attimo, ci sta facendo dimenticare l’amarezza della condizione sociale ed economica che stiamo vivendo. Come un gol di Fabio Grosso o di Paolo Rossi, le sue staffilate ci fanno saltare dal divano, strabuzzare gli occhi e qualche volta anche emettere imprecazioni di gioia.

Jannik Sinner sei orgoglio d'Italia
Jannik Sinner sei orgoglio d’Italia

Ci fanno ricordare che siamo anche un paese di grande eccellenze, di virtuosi, di lavoratori, di genialità indiscussa. Ecco Jannik sta risvegliando l’orgoglio italico, ci sta facendo credere un pochino di più in noi stessi.

Dobbiamo, infatti, smetterla di pensare che siamo solo il popolino degli intrallazzi, dello scandalo delle mascherine, della politica che parla una lingua a volte incomprensibile e lontana dalla vita reale. Non siamo solo il paese del ‘piove governo ladro’, dei disastri idrogeologici, dell’incuria, del lassismo, degli Enti nati per una poltrona da riempire, degli scarichi abusivi a mare. Non siamo solo il paese dove vincono le prevaricazioni e dove si fa fatica a sfatare i luoghi comuni e a vincere i pregiudizi.

Siamo la grande bellezza, un museo archeologico a cielo aperto, siamo mare e montagna, siamo biodiversità. Siamo la culla del rinascimento, abbiamo nel DNA i geni del popolo romano, siamo un miscuglio di popoli e di anime.

Sappiamo chinare il capo, ma anche essere scaltri. Siamo i genitori di Dante, Canova, Michelangelo e Leonardo da Vinci. Siamo i cervelli esportati in tutto il mondo, siamo scienza e letteratura.

Allora Jannik, grazie. Grazie per aver risvegliato (ce n’era bisogno) un pizzico di orgoglio nazionale, per averci fatto gioire per un paio di ore, per farci aspettare con ansia la finale di domani e gli anni di grande tennis che ci aspettano.

Auguriamoci che la tua dedizione, il tuo sacrificio fatto di ore di allenamenti e sudore, ci spingano a non mollare, a buttare il cuore oltre l’ostacolo, a guardare oltre la siepe che ora ci sbarra lo sguardo.

Grazie Jannik per averci ricordato che non è necessariamente un problema nascere in questo splendido paese.

In allegato il video degli highlights della vittoria di ieri contro il numero 8 del mondo Bautista Agut:

62 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Aifa: vaccino Johnson & Johnson per gli over 60

Notizie

Maltempo, allerta gialla nel Lazio da domani e per le successive 18-24 ore

Notizie

Ladispoli, Roberto Battilocchi nuovo presidente della sezione bersaglieri

Notizie

Covid, nel 2022 stop ad Astrazeneca e J&J: l'Ue punta su vaccini mRNA

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.