fbpx
 
Notizie

“Izzo mi autorizzò ad aprire qualsiasi documento”

OMICIDIO VANNINI. Davide Vannicola pubblica social la delega che l’ex comandante della caserma dei Carabinieri gli aveva firmato per la consegna della posta

“Izzo mi autorizzò ad aprire qualsiasi documento” –

La denuncia da parte dell’ex comandante della stazione dei carabinieri di Ladispoli, Roberto Izzo non è andata giù al “pioniere”.

Il maresciallo lo ha denunciato per calunnia dopo i racconti di Vannicola sia in tv che davanti ai magistrati di Civitavecchia.

"Izzo mi autorizzò ad aprire qualsiasi documento"
“Izzo mi autorizzò ad aprire qualsiasi documento”

Racconti in cui il tolfetano parla di confidenze che Izzo gli avrebbe fatto a proposito dell’omicidio di Marco Vannini.

Della chiamata ricevuta da Antonio Ciontoli ancor prima dell’1.18 e della chiamata ai soccorsi e che era stato Federico Ciontoli e non il padre a sparare a Marco.

“Izzo mi autorizzò ad aprire qualsiasi documento”

Sulla sua testimonianza i magistrati hanno deciso di aprire una nuova indagine sulla vicenda con Izzo finito sul registro degli indagati per falsa testimonianza e favoreggiamento.

E proprio il maresciallo dei Carabinieri ha deciso di presentare denuncia contro Vannicola per quelle parole.

Ma il tolfetano non ci sta. E allora passa al contrattacco, pubblicando social la delega firmata proprio da Izzo, in cui autorizza Vannicola a firmare e a ricevere la sua posta.

Post correlati
CittàNotizie

Truffe agli anziani: i militari dell'Arma incontrano i cittadini

CittàNotizie

Santa Marinella rende omaggio alle vittime dell'alluvione del 2 ottobre 1981

CittàCronacaNotizie

Tourisma 2022, Battafarano: "Qui per parlare non di un progetto singolo, ma di una visione di sviluppo che coinvolge l'Etruria Meridionale"

AttualitàCittàNotizie

Cerveteri deve impegnarsi a dedicare il viale della Necropoli a Raniero Mengarelli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.