fbpx
Città

Istituto Ladispoli1, genitori e docenti insieme per ripristinare gli spazi verdi

“Grazie al contributo volontario di alcuni genitori e diversi docenti, si è completato il lavoro di pulizia e ripristino degli spazi verdi circostanti”

Istituto Ladispoli1, genitori e docenti insieme per ripristinare gli spazi verdi –

“Coltivare piante e verdure, produrre il cibo e averne cura è una delle attività che maggiormente rappresentano per tutti i ragazzi un’occasione di crescita”.

Istituto Comprensivo Ladispoli1 lo sottolinea, introducendo il comunicato con cui si descrive una recente attività svolta da studenti e genitori a favore degli spazi verdi della scuola.

“Poterlo fare poi concretamente a scuola – proseguono –, con gli insegnanti e con i propri compagni, può produrre cambiamenti notevoli, spesso più profondi di quelli che si possono osservare durante le varie gite o visite naturalistiche.

Secondo noi, è più facile imparare a diventar responsabili vivendo a contatto con la natura, poiché essa ci offre tutti i suoi meravigliosi doni ed in tutte le stagioni sviluppa la sua bellezza e la sua forza!

Grazie al progetto curato e coordinato dalla docente Marina Cozzi, denominato “L’Orto dei Gianni”, gli alunni di tutte le classi dell’Istituto Comprensivo Ladispoli1, negli anni, hanno preparato il terreno e messo a dimora vari tipi di ortaggi, hanno realizzato orti in cassetta e piccoli angoli fioriti dando vita ad una iniziativa pensata per avvicinare il bambino all’ambiente e alla natura, far acquisire autostima e fiducia, sviluppare il senso di responsabilità e condivisione.

È infatti con la curiosità e con l’attività concreta del “fare” che si diventa attivi nei percorsi di scoperta e di apprendimento.

L’idea è poi di pensare l’orto non come un diversivo ma come lo sfondo integratore su cui si intersecano svariate materie: matematica, geometria, educazione alimentare, educazione artistica, ecc.

Non solo, l’orto può diventare un modo per rileggere la storia, lo spunto per scoprire il proprio ambiente, cercando i materiali naturali di cui necessitiamo; può diventare un modo per conoscere le tradizioni, le colture tipiche e la cultura popolare e gastronomica del territorio di appartenenza.

Quest’anno, nell’ultima settimana di agosto la società “Tre Pini”, che cura il verde pubblico del comune di Ladispoli, nonché i giardini delle scuole, su richiesta del nostro Dirigente Scolastico, Prof.ssa Enrica Caliendo, ha effettuato una potatura straordinaria del frutteto del Plesso G. Rodari.

Grazie al contributo volontario di alcuni genitori e diversi docenti, si è completato il lavoro di pulizia e ripristino degli spazi verdi circostanti.

Alcuni genitori del plesso G. Rodari hanno chiesto il permesso di entrare a scuola per ripristinare giardino e frutteto. 

L’Assessore alla Pubblica Istruzione Fiovo Bitti e il Delegato del Sindaco al servizio di igiene urbana Riccardo Bucci hanno collaborato e coordinato due giornate di volontariato: il 30 e il 31 agosto dalle 9:00 alle 13:00, consentendo l’ingresso a scuola dei volontari e organizzando in modo celere il ritiro degli sfalci e di tutti i rifiuti rimossi dai volontari stessi.

Sono stati potati infatti il mandorlo, il prugno, l’albicocco, l’albero di visciole, e le viti.

Inoltre, una pulizia straordinaria è stata fatta nel boschetto del Plesso G. Falcone, una preziosa area verde, costituita da piante della macchia mediterranea, come alloro, lentisco, fillirea, tamerici, viburno, corbezzolo.

Tutte piante che amiamo e che nel tempo, per vari motivi, hanno trasmesso emozioni a tutti noi adulti ed ai ragazzi che le hanno viste crescere insieme a loro.

Uno splendido esempio di collaborazione civica e di cittadinanza attiva per il quale, tutti noi docenti insieme alla nostra Dirigente sentiamo di ringraziare di cuore perché quello messo in pratica è un modello virtuoso di perfetta collaborazione tra istituzioni e scuola che consente di unire le forze e di raggiungere obiettivi di fondamentale importanza per l’intera comunità.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Città

Montefiascone: il 22 ottobre un evento per scoprire la raccolta notturna degli uliveti recuperati dall’abbandono

Città

Santa Marinella, continuano le attività per mettere in sicurezza i fossi

CittàEconomia

Fiumicino, un Tavolo per una possibile crisi dell’indotto Alitalia

Città

Cerveteri, terminata la riasfaltatura anche di Via Colle dell’Asino

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.