fbpx
 
AttualitàCittà

I laghi del Parco Bracciano-Martignano tornano sulla Rai

Il complesso vulcanico sabatino domani su Rai Tre nella trasmissione Geo

I laghi del Parco Bracciano-Martignano tornano sulla Rai –

Riceviamo e pubblichiamo –

Le zone umide del Parco Naturale Regionale Bracciano-Martignano tornano protagoniste sulla Rai: domani 23 Novembre 2022 nel programma Geo dedicato all’ambiente e la natura, i conduttori Sveva Sagramola e Emanuele Biggi mostreranno al pubblico televisivo il grande complesso vulcanico sabatino con riprese mozzafiato dei laghi di Bracciano e Martignano: “ci ha lasciato in eredità un paesaggio dominato dai grandi crateri – riferendosi alla struttura geologica complessa dei Monti Sabatini, si legge nella nota stampa della Rai – che, una volta, colmati dall’acqua, sono diventati alcuni fra i più belli e meglio conservati laghi italiani”.

I laghi del Parco Bracciano-Martignano tornano sulla Rai

            Il servizio sul Parco è stato curato dal naturalista Francesco Petretti, seguito dalla troupe di Geo diretta da Francesca Catarci: ci porteranno sulle rive del lago di Martignano sotto un forte vento di tramontana per osservare i bordi dell’inattivo cratere, oggi coperti di boschi di lecci e roverelle.

            Nelle stagioni precedenti, il Parco Naturale Regionale Bracciano-Martignano è già stato protagonista nella trasmissione Geo con servizi sulla Caldara e la cerreta di Manziana, la faggeta vetusta depressa di Monte Raschio patrimonio mondiale UNESCO, ma soprattutto con i suoi più noti specchi d’acqua: “Il sistema lacustre di Bracciano e  Martignano, protetto da un parco regionale – si legge nel blog del naturalista Petretti – include i tre deliziosi paesi di Anguillara, Trevignano e Bracciano e i due  laghi vulcanici dalle acque limpide e pescose, circondati da una fitta vegetazione di latifoglie. Per i naturalisti questi laghi, oltre che per le numerose specie ittiche, sono importanti per la popolazione nidificante di nibbi bruni e per lo svernamento degli uccelli acquatici”.

Annunciando la trasmissione televisiva di domani, l’ente di gestione del Parco ricorda a turisti, visitatori e amanti della natura che fino a dicembre proseguono sul territorio lacustre gli eventi gratuiti Tesori Naturali, pensati per un’offerta turistica sostenibile, mentre sul portale regione ParchiLazio.it – nella sezione Bracciano-Martignano – è disponibile l’aggiornamento on-line della rete dei sentieri numerati CAI, ognuno con descrizione, fotografie e i più importanti formati di traccia Gpx e Kml per l’elaborazione dei geodati, indispensabili per visualizzare su Smartphone e computer percorsi e punti di interesse naturalistico. Infine, sempre domani, il Parco celebra la Giornata Nazionale degli Alberi con la messa a dimori di nuovi presso l’area verde braccianese del centro per disabili ‘Il Trifoglio’: iniziativa è nell’ambito regionale del progetto OSSIGENO e di educazione ambientale GENS con gli studenti dell’Istituto Luca Paciolo.

Post correlati
CittàCronaca

Affidati i lavori dell'istituto Pertini di Ladispoli

AttualitàCittà

Poste italiane: a Roma e provincia da giovedì 1 dicembre in pagamento le pensioni comprensive di tredicesima

AttualitàCittà

A Civitavecchia con Beatrice Maffei un tuffo nei ricordi degli anni ‘80

CittàCronaca

Cerveteri: a Macchia della Signora un percorso di trekking universalmente accessibile

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.