fbpx
 
AttualitàCittà

Fiumicino: inizia la stagione autunnale del museo del Saxofono

Sabato 5 e domenica 6 novembre in programma due appuntamenti che rendono omaggio ad Adolphe Sax, inventore dello strumento da cui prende il nome

Fiumicino: inizia la stagione autunnale del museo del Saxofono –

Inizia il prossimo week end la stagione autunnale del Museo del Saxofono. Sabato 5 e domenica 6 novembre in programma due appuntamento che rendono omaggio ad Adolphe Sax, inventore dello strumento da cui prende il nome. Gli “Adolphe Sax Days” saranno due appuntamenti di divulgazione ed educazione possibili grazie al finanziamento della Regione Lazio e durante i quali si confronteranno le due anime del saxofono: quella classica e quella jazzistica. I concerti e gli eventi collaterali, ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, si svolgeranno all’interno del Museo del Saxofono.

Fiumicino: inizia la stagione autunnale del museo del Saxofono

Da quest’anno, il Museo avrà una insonorizzazione che consente di fruire meglio della musica durante i concerti. Inoltre, sono stati appena acquisiti i saxofoni appartenuti a Ross Gorman, solista dell’orchestra di Paul Whiteman e ideatore dell’introduzione glissata della Rapsodia in Blue di George Gershwin, e di Ralph James, solista dell’orchestra di Sam Wooding la prima orchestra di jazz ad esibirsi in Europa nel 1925. Il Museo ha lanciato una campagna ci crowdfunding per poterli restaurare: “Adotta un Sax”.

La campagna, spiega il Maestro Attilio Berni, “si prefigge di educare al senso estetico, al gusto del bello, al rispetto del patrimonio artistico e culturale e all’amore per il proprio territorio. Un’iniziativa importante che parte per salvaguardare non solo il patrimonio strumentale custodito dal museo ma, soprattutto, le emozioni che solo gli strumenti musicali riescono a suscitare nello spettatore. Attraverso i fondi che aziende e cittadini vorranno donare per l’iniziativa, i saxofoni verranno restaurati integralmente con le più avanzate tecniche di restauro. Il progetto “Adotta un Sax” permetterà infatti di far rinascere dei capolavori strumentali e mantenere intatta nel tempo la loro forza espressiva. Sarà così possibile rivivere l’esperienza emozionale e spettacolare suscitata e soffiata negli strumenti dai grandi maestri del jazz e della classica avendo la certezza che questi strumenti continueranno ad essere parti essenziali del patrimonio culturale dell’Italia e del mondo”.

Ecco il programma del prossimo fine settimana. Gli eventi sono gratuiti fino ad esaurimento posti. E’ consigliata la prenotazione.

Sabato 5 Novembre

Ore 11:00
VISITA GUIDATA con il direttore del museo “Adophe sax il genio visionario”
Ore 16:00
INCONTRO-CONFERENZA con il M° Filippetti
“Analisi e presentazione del repertorio del concerto per saxofono”
Ore 21:00
CONCERTO del saxofonista Enzo Filippetti a del pianista Lucio Del Vescovo.
I due artisti daranno vita a un concerto concepito per offrire un’ampia panoramica sul saxofono, con un programma che si svilupperà partendo dalle armonie spigolose della “Hot Sonata” di Erwin Schulhoff, percorrendo i ritmi complessi di Paul Creston, le melodie esotiche di Fabrizio Festa, l’elegiaco “Nuvola” di Raffaele Bellafronte, l’esplicito linguaggio jazzistico della “Sonata” di Phil Woods per giungere, in prima esecuzione assoluta, al funambolico “Tourbillon” di Massimo Martinelli.
Per chi lo gradisse, prima del concerto è prevista un’apericena, a partire dalle ore 20,00, al costo di € 15,00.

Domenica 6 novembre

ore 11:00
VISITA GUIDATA con il direttore del museo “Le metamorfosi del saxofono”
Ore 18:00
SAXOPHOBIA in Concerto
Storico progetto divulgativo ideato da Attilio Berni e proposto insieme ad Alessandro Crispolti al pianoforte, Christian Antinozzi al contrabbasso e Alfredo Romeo alla batteria. Un evento edutainment, ricco di musiche, storie e incredibili strumenti, per raccontare le straordinarie metamorfosi del saxofono e vedere in azione alcuni dei saxofoni più rari e inusuali del museo insieme ad altri appartenuti a grandi artisti come Sonny Rollins, Ross Gorman, Ralph James, Rudy Wiedoeft, Gil Ventura, Adrian Rollini e Clay Smith.

Post correlati
Città

Sinistra Italiana Ladispoli: "Sul parco di Viale Europa lavori conclusi che però non rispettano il progetto presentato"

Città

Cerveteri, la città piange la scomparsa del Dottor Bruno Costantini

Attualità

Censis: gli italiani del 2022 preoccupati per gli eventi globali

Attualità

Covid, l'indice di trasmissibilità sale ancora, da 1,04 a 1,14

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.