fbpx
 
CittàCronaca

Falsi tamponi a Civitavecchia, il comune si costituisce parte civile

Lo annuncia il sindaco Ernesto Tedesco

Falsi tamponi a Civitavecchia, il comune si costituisce parte civile

“Ricordate la storia dei “falsi tamponi”? Civitavecchia finì sulle cronache nazionali come il luogo dove si lucrava sul Covid-19”.

Falsi tamponi a Civitavecchia, il comune si costituisce parte civile
Falsi tamponi a Civitavecchia, il comune si costituisce parte civile

Così il sindaco Tedesco in un post social in cui aggiunge: “In quei giorni dissi che avremmo difeso l’immagine della città, senza alcun intento giustizialista, ma tenendo a mente la gravità degli episodi contestati. La parola è stata mantenuta: il Comune di Civitavecchia si è così costituito parte civile nel processo che ha visto oggi la sentenza di condanna per i due imputati e nell’occasione vi è stato il riconoscimento del danno, con spese legali liquidate in favore dell’Amministrazione.

Ringrazio in tal senso la magistratura, che ha portato ad un veloce esito del processo con un lavoro rapido e circostanziato”.

Post correlati
Città

Cerveteri, al Rifugio degli Elfi la presentazione del libro "Il Circo dei Folli" di Francesco Di Giulio

Città

Ladispoli, in Biblioteca arriva Caccia alla lettura

Cittàpolitica

Civitavecchia, l'Assessore Roberto D'Ottavio inaugura lo Sportello Digitale dell'Acea

CittàNotizie

Santa Marinella, divieto di transito su via Valdambrini fino al 3 dicembre

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.