fbpx
 
CittàCronacaNotizie

Esplosione a Rocca di Papa: morto il sindaco

Il primo cittadino Emanuele Crestini era rimasto vittima dell’esplosione del 10 giugno scorso

Esplosione a Rocca di Papa: morto il sindaco –

Non ce l’ha fatta il sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Crestini, rimasto gravemente ferito nell’esplosione del 10 giugno scorso

Il primo cittadino era ricoverato da giorni al centro grandi ustioni dell’ospedale Sant’Eugenio di Roma con ustioni sul 35% del suo corpo, in particolare al volto e alle mani.

Era stato l’ultimo ad abbandonare l’edificio dopo l’incidente, preoccupandosi di far evacuare l’edificio.

Quattro giorni fa era morto un suo delegato, Vincenzo Eleuteri, anche lui rimasto troppo a contatto con i gas tossici del fumo.

L’esplosione era stata preceduta da forte odore di gas.

Subito dopo il boato che aveva investito il palazzo del Comune e una scuola per l’infanzia lì vicino.

Nell’incidente erano rimaste ferite 16 persone, tra cui tre bambini che si trovavano in classe.

La più grave: una bambina di 5 anni che ha riportato un trauma facciale.

“Il sindaco di Rocca di Papa – scrive la Asl Roma 2 in una nota – è deceduto”.

“Nelle ultime ore le sue condizioni si erano aggravate a causa di una sopraggiunta crisi respiratoria e dal quadro derivante dalle infezioni delle lesioni riportate dovute alla lunga permanenza nel luogo dell’incendio”.

“Si esprime un sentimento di profondo cordoglio ai famigliari e a tutta la comunità di Rocca di Papa”.

Sulla vicenda relativa all’esplosione la Procura di Velletri hanno aperto un’indagine per disastro colposo, contro ignoti.

Il magistrato, il procuratore capo Francesco Prete, ha ascoltato una serie di testimoni per ricostruire la dinamica e soprattutto risalire alle cause di quanto avvenuto.

Post correlati
AttualitàCittà

A Civitavecchia si accende il Natale

CittàCronaca

Oggi a Cerveteri la Colletta Alimentare

CittàSport

Cerveteri, la carica del neo presidente Lupi

Cittàpolitica

Governo Civico per Cerveteri: “Centro Antiviolenza progetto partito da noi e da Pascucci, ottima notizia affidamento servizio”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.