fbpx
Cronaca

Entra in un supermercato con una pistola e minaccia la cassiera: due arresti

13 Condivisioni

Si tratta di due uomini di 45 e 59 anni, nullafacenti e con precedenti

Entra in un supermercato con una pistola e minaccia la cassiera: due arresti –

Prosegue la stretta dei Carabinieri della Stazione Tor bella Monaca contro i rapinatori.

Entra in un supermercato con una pistola e minaccia la cassiera: due arresti
Entra in un supermercato con una pistola e minaccia la cassiera: due arresti

I Carabinieri hanno rintracciato ed arrestato due uomini di 45 e 59 anni, nullafacenti e con precedenti, il più grande in atto già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, che sabato sera verso le 18:40 in via Aspertini, poco prima della chiusura, hanno messo a segno una rapina ad un supermercato.

Mentre uno armato di pistola e con il volto travisato da mascherina e con cappuccio, riusciva ad impossessarsi dell’incasso di circa 1400 euro, dopo aver minacciato la cassiera, il complice lo attendeva fuori a bordo di un’auto con il motore acceso e sono fuggiti.

I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca, intervenuti subito dopo il colpo, a seguito dell’attività investigativa e dalla visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza sono risaliti al 45enne.

Entra in un supermercato con una pistola e minaccia la cassiera: due arresti
Entra in un supermercato con una pistola e minaccia la cassiera: due arresti

Quando i militari hanno raggiunto l’abitazione del sospettato, nell’appartamento hanno trovato anche il complice.

A seguito della perquisizione domiciliare e veicolare, i militari hanno rinvenuto e sequestrato gli abiti indossati dai due durante la rapina, una pistola Beretta 8000 Cougar, calibro 9×21, con matricola abrasa, una paletta rifrangente senza matricola, ma riportante segni distintivi del corpo della Guardia di Finanza e la somma contante di 800 euro, in banconote di vario taglio. Il 59enne è stato denunciato anche per evasione.

Dopo l’arresto la coppia di rapinatori è stata accompagnata in caserma e successivamente, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, accompagnati presso il carcere di Regina Coeli. 

A termine del rito direttissimo, l’arresto del rapinatore è stato convalidato e per lui si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

13 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Caso Vannini: Vannicola e Bentivoglio accusati di falsa testimonianza

Cronaca

Auto contro palo: due persone in codice rosso

Cronaca

Ancora un bus a fuoco nella Capitale: intervengono i vigili del fuoco

Cronaca

Operazione "cleaning", confiscati beni per 2,8 milioni di euro

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.