fbpx
AttualitàCittàNotizie

Dall’antincendio ai rifiuti abbandonati: la zona del lago una discarica a cielo aperto

7 Condivisioni

I volontari dell’Avab Bracciano in giro per il territorio per il servizio di prevenzione agli incendi scoprono una discarica abusiva

Dall’antincendio ai rifiuti abbandonati: la zona del lago una discarica a cielo aperto –

Dall'antincendio ai rifiuti abbandonati: la zona del lago una discarica a cielo aperto
Dall’antincendio ai rifiuti abbandonati: la zona del lago una discarica a cielo aperto

Quella delle discariche abusive sembra essere una piaga tutta Italia.

Non è da meno il comprensorio, da Civitavecchia a Fiumicino, passando per la zona lago.

Questa volta la denuncia dello scempio causato dall’uomo è stata denunciata dai volontari dell’Avab Bracciano.

I volontari durante il servizio di perlustrazione del territorio per la prevenzione agli incendi, hanno rinvenuto sul loro territorio, una piccola discarica abusiva.

In particolare, i rifiuti, sarebbero stati rinvenuti in via monte la Rota, una zona bellissima, come tengono a precisare gli stessi volontari, del territorio.

Dall'antincendio ai rifiuti abbandonati: la zona del lago una discarica a cielo aperto
Dall’antincendio ai rifiuti abbandonati: la zona del lago una discarica a cielo aperto

Una zona trasformata in discarica a cielo aperto dai soliti incivili che anziché attenersi alle regole hanno deciso di sbarazzarsi dei loro rifiuti, ingombranti e non, abbandonandoli dove capita prima.

Segno di inciviltà e anche un danno all’ambiente, come più volte denunciato dai volontari che operano sul territorio, come ad esempio Salvaguardiamo Bracciano, da anni impegnata nella pulizia del territorio e nella lotta all’abbandono dei rifiuti.

Un gesto di inciviltà che va a danneggiare non solo tutti i cittadini rispettosi delle regole ma anche e soprattutto l’ambiente in cui si vive.

7 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Cerveteri aderisce alla Marcia per la Pace Perugia - Assisi

Notizie

Ladispoli, per richieste speciali di pasti alla mensa va presentata documentazione alla Cir

Notizie

Guardia Costiera, Pascucci encomia e saluta il Sottocapo Stefano Cordisco: “fedele uomo delle Istituzioni dai grandi valori umani e professionali”

Notizie

Processo Vannini, parla Marina: "Ferita dalla ricostruzione della difesa"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.