fbpx
 
Attualità

Covid, nel Lazio 1.566 nuovi casi e 8 decessi: il bollettino di venerdì 26 novembre 2021

Covid, nel Lazio 1.566 nuovi casi e 8 decessi: il bollettino di venerdì 26 novembre 2021 –

Curva dei contagi sempre in crescita. Sono i 1566 (+290) nuovi casi postivi al Covid registrati nel Lazio su un totale di 47.802 tamponi eseguiti. A Roma città i casi sono 868 (+168). Si contano nelle ultime 24 ore anche 8 (+2) decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,2%, stabile l’Rt a 1.22, aumenta l’incidenza: 133 casi per 100 mila abitanti (+18%) ma cresce meno della settimana scorsa quando era a +42%.

Sono 17.831 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 706 (+22) ricoverati, 91 (+2) in terapia intensiva e 740 sono i guariti, mentre 17.034 le persone in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 391.948 e i morti 8.959 su un totale di 418.738 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione.

Nel Lazio ieri 25 novembre sono stati registrati 1.276 i nuovi casi, 700 a Roma città. In tutta la regione sono 684 i ricoverati, 89 pazienti gravi in terapia intensiva e 16.240 persone in isolamento domiciliare.

Roma, 26 novembre 2021 –  Curva dei contagi sempre in crescita. Sono i 1566 (+290) nuovi casi postivi al Covid registrati nel Lazio su un totale di 47.802 tamponi eseguiti. A Roma città i casi sono 868 (+168). Si contano nelle ultime 24 ore anche 8 (+2) decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,2%, stabile l’Rt a 1.22, aumenta l’incidenza: 133 casi per 100 mila abitanti (+18%) ma cresce meno della settimana scorsa quando era a +42%.

Sono 17.831 le persone attualmente positive a Covid-19 nel Lazio, di cui 706 (+22) ricoverati, 91 (+2) in terapia intensiva e 740 sono i guariti, mentre 17.034 le persone in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 391.948 e i morti 8.959 su un totale di 418.738 casi esaminati, secondo il bollettino aggiornato della Regione.

Nel Lazio ieri 25 novembre sono stati registrati 1.276 i nuovi casi, 700 a Roma città. In tutta la regione sono 684 i ricoverati, 89 pazienti gravi in terapia intensiva e 16.240 persone in isolamento domiciliare.https://d0d34e7f3836abbe5e1ac4295a353c55.safeframe.googlesyndication.com/safeframe/1-0-38/html/container.html?n=0

La mappa dei contagi

Nelle quattro province laziali si registrano 356 nuovi casi  e un decesso. Altri 342 nella Città metropolitana di Roma (e 3 decessi) a cui si aggiungono i nuovi casi a Roma città che va a quota 868 (con 4 decessi) portando il totale nel bacino metropolitano della Capitale a 1.210 nuovi casi (e 7 decessi). Il dettaglio dalle province: a Frosinone i nuovi casi sono 75, a Latina i positivi di oggi sono 160, nella zona di Rieti sono 37 e a Viterbo ci sono altri 84 contagi e 1 decesso.

I dati di un anno fa

Nel raffronto dei dati di oggi 26 novembre 2021 con quelli del 26 novembre 2020 si nota attualmente una situazione, seppur allarmante, meno drammatica soprattuto negli ospedali. Rispetto al bollettino di un anno fa in quello odierno si registrano  -61 decessi, -694 casi positivi, -2.702 ricoverati in area medica, -261 ricoverati in terapia intensiva, -66.509 persone in isolamento domiciliare.

Fiumicino 292 positivi. Il sindaco Montino: “Dato ora abbastanza preoccupante”

A Fiumicino la curva è in continua crescita, sono 292 nuovi casi, 22 in più rispetto a ieri. Ad illustrare il quadro è il sindaco Comune di Fiumicino, Esterino Montino. “Un dato non registrato da mesi. Un numero abbastanza preoccupante, poiché in continuo aumento”, dichiara il primo cittadino. Secondo i dati della Asl Rm3 sono 150 le donne positive, 142 gli uomini, con un’età media di 35 anni.

Il 38% dei casi totali riguarda Isola sacra e Fiumicino, il 19% Fregene, il 9% Aranova e l’8% Passoscuro. “Lo ripetiamo da giorni: l’unica soluzione sono i vaccini. Mentre attendiamo le disposizioni del nostro Paese per i vaccini sui bambini dai 5 agli 11 anni, per i quali ieri l’Ema ha dato parere favorevole, e l’entrata in vigore dal 6 dicembre del Super Greenpass, invito ancora una volta tutti coloro che ancora non l’abbiano fatto a vaccinarsi, per il bene della comunità”, conclude Montino.

Al policlinico di Tor Vergata il decesso di un 48enne no vax 

”Oggi 26 novembre 2021 si registra tra i decessi quello avvenuto al Policlinico di Tor Vergata di un uomo di 48 anni nato in Romania che non aveva ricevuto nessuna vaccinazione Covid. Nonostante gli interventi in terapia intensiva il paziente
purtroppo è deceduto. Non bisogna abbassare la guardia, il Covid uccide e colpisce anche tra i più giovani. Bisogna vaccinarsi”, lo dichiara in una nota l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Vaccini: open day domenica 28 novembre

Domenica 28 novembre nuovi open day su tutto il territorio ad accesso libero, con tessera sanitaria. Open day Moderna, domenica 28 novembre dalle 8.00 alle 20.00 al Centro Vaccinazione “La Vela” in via dell’Archiginnasio. L’accesso è libero senza prenotazione. Una giornata dedicata a agli Over40 che abbiano superato i 150 giorni dall’ultima dose del vaccino Covid. Verrà somministrato solo il vaccino “moderna”. Fino a fine mese open day al campus bio-medico (ore 12-16). Quanto alla terza dose sono oltre 538 mila le dosi effettuate pari a oltre il 10% della popolazione. “Negli hub si può accedere solo su prenotazione per evitare assembramenti”

Post correlati
Attualità

42 anni fa la Strage di Ustica: abbattuto il DC9 dell'Itavia Bologna-Palermo, 81 le persone uccise

Attualità

Ballottaggi 2022: sette sindaci al centrosinistra, 4 al centrodestra, 2 alle liste civiche

Attualità

Santa Marinella, grande successo per il primo appuntamento di “delittammare” dedicato a "il caso Moro"

Attualità

Il “Leonardo Da Vinci” confermato miglior aeroporto d’Europa

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.