fbpx
Notizie

Coronavirus, l’Istituto superiore della sanità: il 71% non ha sintomi, meno dell’1% è critico

220 Condivisioni

Sono i dati che emergono dal report aggiornato dell’Istituto superiore della sanità che ha analizzato le caratteristiche degli attuali malati in Italia

Coronavirus, l’Istituto superiore della sanità: il 71% non ha sintomi, meno dell’1% è critico –

Sette su 10 persone contagiate dal coronavirus, in Italia, hanno pochissimi sintomi o sono asintomatici. I casi di covid-19 più gravi sono circa il 7,3% del totale e quelli con un quadro clinico critico è lo 0.7%.

Questo il quadro che emerge dal report aggiornato dell’Istituto superiore della Sanità che ha analizzato le caratteristiche degli attuali malati in Italia.

Dai numeri forniti dall’ISS, come riporta Sky tg24, il 55.9% degli attuali positivi è asintomatico. Il 15,7% è pauci – sintomatico (ha pochi sintomi), il 21,2% ha sintomi leggermente più lievi. Il 6,6% lamenta sintomi più gravi mentre meno dell’1% presenta un quadro clinico preoccupante.

La maggior parte degli attuali positivi, il 91,2%, si trova in isolamento domiciliare a casa o in un’altra struttura. L’8,4% si trova in ospedale e i questi il 9.2% si trova in terapia intensiva. A questi vanno aggiunti quelli che si trovano sulla Nave Quarantena (0.3%) e i ricoverati all’ospedale militare del Celio (0.01%).

Il 47,1% degli attuali positivi ha una età compresa tra i 19 e i 50 anni. Il 24.2% ha tra i 51 e i 70 anni, mentre l’11,3% è composto dagli over 70. Bambini e ragazzi (la fascia cioè tra 0 e 18 anni) è composta dal 17,3% del totale.

L’Istituto superiore di sanità riferisce che la rilevazione dei casi è equamente distribuita tra attività di screening (31,6%), da contact tracing (30,5%) e per il 30,6% a causa di pazienti con sintomi, rilevati quindi solo perché lamentavano disturbi, al di là della rete di tracciamento e controllo.

Del 7,3% non è nota l’origine. Decisamente ridimensionato il ruolo degli arrivi dall’estero: i casi importati sono appena il 2,4%, mentre l’88,7% è autoctono e l’1,1% proviene da una regione diversa da quella di notifica.

220 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Coronavirus, un decesso a Cerveteri e uno a Bracciano

Notizie

Cerveteri, taglio del nastro per il mercato Campagna Amica

Notizie

Santa Marinella, Acea pronta a risolvere i problemi legati alle condotte nella zona nord della città

CittàNotizie

Cerveteri, crisi del personale all’ufficio tributi con un solo dipendente

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.