fbpx
Cronaca

Contraffazione e della corruzione. Eseguite dalla GdF 15 misure cautelari

1 Condivisioni

Vasta operazione a contrasto della contraffazione e della corruzione

Militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali emessa dal G.I.P. del locale Tribunale, su richiesta della Procura della Repubblica capitolina, nei confronti di 15 persone, tra cui 4 appartenenti alle Fiamme Gialle, per fatti di produzione e vendita di capi d’abbigliamento contraffatti nonché di corruzione.

Le indagini, condotte prima su delega della Procura della Repubblica di Tivolie successivamente proseguite da quella di Roma, hanno consentito di ricostruire l’intera “filiera del falso”, partendo dai prodotti messi in vendita presso un banco ambulante gestito da due fratelli romani, operanti nei mercati rionali della Capitale e dei Comuni limitrofi.

I due, direttamente o tramite propri collaboratori, non erano solo sistematicamente dediti alla commercializzazione di capi di abbigliamento contraffatti, ma acquistavano anche capi “neutri” presso commercianti di etnia cinese, per poi rivolgersi a persone di origine senegalese per l’apposizione di etichette contraffatte riproducenti nomi e marchi di note griffe della moda (Ralph Lauren, Ciesse, Kway, North-Face, Colmar, Woolrich, Stone Island, Levis, Nike, etc..). A questo punto la merce veniva venduta presso i mercati comunali o rionali su banchi ambulanti appositamente allestiti settimanalmente.

L’attività era particolarmente redditizia: a fronte di una spesa iniziale tra i 20 e i 30 euro, il capo di abbigliamento “taroccato” veniva venduto a un prezzo oscillante tra gli 80 e i 90 euro. E il mercato non mancava, anche perché il capo “originale” poteva costare fino a 500 euro.

Nel corso delle investigazioni, i militari del Gruppo Tutela Mercato Beni e Servizi del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Roma hanno fatto piena luce sui rapporti opachi emersi tra i soggetti indagati e alcuni colleghi in servizio presso Reparti della Capitale.

In particolare, sono stati documentati singoli episodi in cui gli imprenditori, colpiti da sequestri di merce contraffatta ad opera di pattuglie della Guardia di Finanza, hanno chiesto ausilio ai quattro appartenenti al Corpo oggi arrestati, promettendo e/o elargendo loro regalie di varia natura (un telefono cellulare, capi di abbigliamento ed accessori, cene) per cercare di “limitare i danni” ovvero venire a conoscenza di indagini a loro carico o di attività di controllo programmate.

Sulla base delle risultanze complessive dell’attività, il G.I.P. ha disposto la custodia cautelare in carcere nei confronti dei 2 fratelli imprenditori e di un Finanziere, gli arresti domiciliari nei confronti di 7 persone (4 imprenditori e 3 militari), l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di 4 persone e, infine, il divieto di dimora nel Comune di Roma congiuntamente all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di un ulteriore soggetto.

L’odierna operazione testimonia il costante impegno della Procura della Repubblica e della Guardia di Finanza di Roma nel contrastare i danni arrecati dal fenomeno della contraffazione al sistema economico e, potenzialmente, anche ai vari acquirenti, nonché nel combattere e reprimere tempestivamente ogni comportamento illecito dei pubblici dipendenti, anche all’interno della stessa Amministrazione.

1 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCronaca

Coronavirus Fiumicino, Montino: "Sono 244 i positivi di oggi, uno più di ieri"

CittàCronacaNotizie

Civitavecchia, una nave della Grimaldi bloccata in porto per Covid

CronacaNotizie

Rapina al portavalori delle Poste a Zagarolo: ferito un vigilantes

CittàCronaca

Fiumicino, sono 243 i positivi al Covid-19

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.