fbpx
 
CittàNotizie

Porto di Civitavecchia: sequestrati utensili per pizza per un valore di oltre 150mila euro

La merce non riportava alcuna indicazione in materia di origine ma su di essa risultava apposto un marchio italiano con conseguente violazione della legge sul “Made in Italy”

Porto di Civitavecchia: sequestrati utensili per pizza per un valore di oltre 150mila euro –

Civitavecchia sequestrati utensili pizza

Nell’ambito delle attività ordinarie di indagine inerenti al contrasto di illeciti di natura extra tributaria sulla merce in importazione, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Civitavecchia hanno effettuato un rilevante sequestro amministrativo per quantità e valore dei prodotti.

Porto di Civitavecchia: sequestrati utensili per pizza per un valore di oltre 150mila euro

In particolare, in seguito ad una verifica di routine del Reparto di Controllo merci, i funzionari ADM di Civitavecchia hanno bloccato merci, conformi dal punto di vista fiscale per qualità, quantità e valore, ma che violavano la normativa comunitaria sull’origine delle merci, altrimenti destinate al mercato interno.

Il Reparto Antifrode e Analisi rischi merci dell’Ufficio ha sequestrato prodotti per la preparazione della pizza, provenienti dalla Cina, per un quantitativo di oltre 8 tonnellate ed un valore di oltre 150 mila euro.

La merce importata non riportava alcuna indicazione in materia di origine ma, al contrario, su di essa risultava apposto un marchio italiano, con conseguente violazione della legge sul “Made in Italy” (art. 4, comma 49-bis della Legge 24/12/2003 n. 350).

Nel caso di specie, sono state rilevate fallaci indicazioni per l’uso dei marchi da parte dei titolari della merce, con modalità tali da indurre il consumatore a ritenere che i prodotti avessero origine italiana ai sensi della normativa europea sull’origine.

In realtà i prodotti non erano accompagnati da indicazioni precise ed evidenti sull’origine o la provenienza estera o comunque sufficienti ad evitare qualsiasi fraintendimento.

Post correlati
CittàCronaca

Si spacciano per il nipote e le chiedono soldi: truffatori ai domiciliari

CittàNotizie

Cerveteri: i ladri entrano in casa mentre dormono, paura a Valcanneto

CittàCronaca

Ladispoli: è ancora allarme truffe in città

CittàSport

Al Palasorbo di Ladispoli le finali del "Trofeo decennale del settore pallavolo OPES"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.