Città

Civitavecchia ricorda il 76° Anniversario del primo bombardamento

7 Condivisioni

L’Amministrazione comunale informa i cittadini

Civitavecchia ricorda il 76° Anniversario del primo bombardamento

L’Amministrazione  Comunale ricorda il 76° anniversario del primo bombardamento su Civitavecchia del 14 Maggio 1943 con una serie di manifestazioni in programma nella giornata del prossimo 14 maggio 2019.

La mattina, a partire dalle ore 11, il sindaco Antonio Cozzolino deporrà tre corone, una al Monumento dedicato alle vittime dei bombardamenti presso il Cimitero di Via Aurelia Nord,  a seguire al Monumento ai Caduti a Piazza Vittorio Emanuele e infine all’area monumentale della lapide dedicata ai caduti del bombardamento del  1943 di Via Mazzini. 

Il pomeriggio  invece sarà dedicato a  “14 Maggio-La Memoria ritrovata”, una serie di eventi video legati al recupero della memoria collettiva cittadina che si svolgerà presso la sala “Ennio Morricone” della Cittadella della Musica.

Si inizierà alle 18.30 con la  proiezione di due documentari sul Cinema a Civitavecchia di Silvio Serangeli: “Il Cinema  a Civitavecchia – i cortometraggi amatoriali” e “Il Cinema  a Civitavecchia-i film sul grande schermo”, due documentari con materiali video inediti che mostrano la Civitavecchia ante guerra, degli anni venti e  trenta del secolo scorso devastata in seguito alle distruzione dei bombardamenti.

 Alle 21.00 sarà poi la volta della proiezione  del documentario “14 Maggio 1943- La Memoria ritrovata” realizzato da Roberta Galletta  che racconta, attraverso le parole di quattro testimoni, all’epoca del bombardamento sulla città bambini tra i 7 e i 14 anni, la distruzione della città avvenuta con il primo bombardamento anglo americano del 14 maggio 1943, quando alle 15.15 le fortezze volanti alleate devastano il porto e la città di Civitavecchia sganciando  un’impressionante quantità di bombe.

 Infine alle 22.00 ci sarà il confronto con  pubblico   “La città  che rinasce”   sulla  proiezione delle immagini di Armando Blasi  scelte in collaborazione con Francesco Cristini  e che narrano la ricostruzione  dal nulla della città  e  le difficoltà di ritrovare un senso per  sopravvivere all’evento che ha cambiato per sempre il volto di Civitavecchia. 

“Tutti gli eventi della giornata hanno lo scopo di divulgare la storia recente della città attraverso la divulgazione e la condivisione, che spero sia molto partecipata, di  tre  documentari  davvero eccezionali che pochissimi hanno avuto modo di apprezzare e che invece tutti i civitavecchiesi che amano la nostra città dovrebbero conoscere” ha commentato l’assessore alla Cultura Enzo D’antò, promotore della manifestazione. 

“Invito tutta la cittadinanza a partecipare agli eventi che abbiamo organizzato per ricordare  questo giorno così importante per la storia della nostra città” ha poi aggiunto  il Sindaco Cozzolino  “perché  solo recuperando la sua storia  la nostra città può davvero crescere e diventare migliore”.

Ingresso libero e gratuito.

7 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Città

Sindaco Tedesco: "Illogico ed inopportuno installare dei parcometri"

CittàNotizie

Incidente stradale A12 oggi pomeriggio, nessuna vittima

CittàNotizie

L'attore Willem Dafoe avvistato oggi a Santa Marinella

CittàNotizie

"Sport e Food Village" approda a Marina di Cerveteri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista