fbpx
 
AttualitàCittà

Cerveteri: Uniti per il Salvamamme, a Sala Ruspoli boutique solidale e chef stellati

Appuntamento lunedì 24 ottobre a partire dalle ore 16:00 in Piazza Santa Maria

Cerveteri: Uniti per il Salvamamme, a Sala Ruspoli boutique solidale e chef stellati –

Un pomeriggio di solidarietà, sensibilizzazione e grande cucina. Ad organizzarlo, nel pomeriggio di lunedì 24 ottobre a partire dalle ore 16:00 nei locali di Sala Ruspoli in Piazza Santa Maria a Cerveteri, è l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri insieme all’Associazione Salvamamme.

Cerveteri: Uniti per il Salvamamme, a Sala Ruspoli boutique solidale e chef stellati

“Eccellenze unite per il Salvamamme”, questo il titolo dell’iniziativa, che vedrà l’apertura per tutto il pomeriggio di una boutique solidale con abiti e accessori dove le Donne con pensione sociale segnalate dai Servizi Sociali potranno scegliere e prendere per se ciò che più gli piace in maniera totalmente gratuita.

Ad impreziosire ulteriormente l’evento, la presenza di ben 29 tra maestri di gusto e chef stellati, che saranno impegnati ai fornelli in Piazza Santa Maria nella preparazione di piatti e pietanze per raccogliere fondi a sostegno proprio del Salvamamme, prestigiosa realtà operante nel campo del sociale che recentemente ha subito un grave furto all’interno dei propri magazzini. Al loro fianco, degustazioni di vini del territorio con la sommelier Catia Minghi.

Non mancheranno momenti di intrattenimento musicale e occasioni di conoscenza e promozione sociale.

“Una bellissima iniziativa di solidarietà all’interno del nostro Centro Storico – ha dichiarato Francesca Badini, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri – con l’Associazione Salvamamme, realtà fondamentale nel mondo del sociale e dell’assistenza a donne e famiglie in condizioni di disagio economico, proponiamo questo appuntamento che servirà non solamente a sensibilizzare la collettività sull’importanza di essere sempre solidali, ma darà anche un’opportunità a delle persone della nostra città che vivono in condizioni di precarietà economica, di poter prendere per se in maniera totalmente gratuita degli abiti o accessori davvero di pregevole fattura”.

“Alla boutique di Salvamammme – prosegue la Badini – si aggiungeranno tantissimi chef ed esperti del gusto, che con grande generosità e sensibilità, metteranno a disposizione di questa importantissima iniziativa solidale la propria arte culinaria. A tutti loro, all’Associazione Salvamamme e a tutti coloro che hanno lavorato per questa iniziativa, i miei ringraziamenti e l’invito alla cittadinanza a partecipare”.

L’Associazione “I Diritti Civili nel 2000, Salvamamme Salvabebè”, opera da oltre quindici anni intervenendo nei momenti cruciali dell’abbandono e della solitudine delle mamme e delle famiglie in condizioni di grave disagio socio-economico: gli ultimi tempi della gravidanza, i giorni difficili dopo il parto, l’interminabile primo anno della maternità, quando un momento di calore al primo incontro diventa un’ancora di salvezza e il corredino che la mamma riceve il primo passo di un lungo cammino.

Post correlati
CittàSport e Salute

Eccellenza, il Città di Cerveteri espugna il campo della Cimini

CittàCronacaNotizie

Ladispoli, guasto alla rete idrica. Moretti: "Da questa mattina che stiamo sollecitando Acea"

CittàCultura

Natale a Fiumicino, una cometa di eventi che parte col Sax

Città

Biodigestori a Roma, Giannini (Lega): “Gualtieri si rassegni”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.