fbpx
 
Notizie

Cerveteri, servizi sociali. Colosimo bacchetta il sindaco Pascucci

Il Sindaco ha risposto alle richieste di Emiliano Camerini, il papà di Marco e Francesco, i bambini affetti dalla Malattia di Batten

Cerveteri, servizi sociali. Colosimo bacchetta il sindaco Pascucci

La Consigliera regionale di Fratelli d’Italia, Chiara Colosimo è intervenuta nella polemica tra il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci e la famiglia di Marco e Francesco Camerini, i due fratelli affetti dalla terribile Malattia di Batten.

Pascucci ieri sera ha pubblicato un video di risposta a Emiliano, il papà dei due bambini, che nei giorni scorsi aveva chiesto solerzia nell’erogazione del contributo regionale per i caregiver.
Nel suo intervento Pascucci ha dichiarato che “nessuno verrà lasciato indietro” e che il comune ha fatto e sta facendo tutto il possibile per sostenere le famiglie in difficoltà, compresa la famiglia Camerini. Pascucci ha inoltre chiarito che ha risposto via nota vocale a Emiliano, suggerendogli di rivolgersi all’ufficio dei Servizi Sociali e ha elencato tutte le misure predisposte dal comune di Cerveteri per l’emergenza.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2515365608569301&id=359943314111552

Parole che hanno fatto infuriare la consigliera Colosimo, che ha attaccato Pascucci:

“Il Sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, pubblica su facebook un video vergognoso dove cerca goffamente di difendersi dalle lamentele di una famiglia, che vive il dramma di avere due bambini in casa affetti dalla sindrome di Batten, una gravissima malattia congenita neurodegenerativa. Il primo cittadino, visibilmente risentito, afferma di aver fatto tutto il possibile, malgrado l’emergenza Coronavirus, per assicurare loro ogni forma di assistenza. Ma purtroppo per lui, noi la storia di questo nucleo familiare la conosciamo bene. Una storia che racconta che è stata abbandonata al proprio destino per ben sei anni e che oggi può contare, grazie alla tenacia dei genitori e all’intervento della Asl e non certo del Sindaco Pascucci, di sole quattro ore di assistenza domiciliare. Ore che il primo cittadino a fine dicembre, senza vergogna, aveva anche deciso di togliere”.


“Anche l’assessore alle politiche sociali della Regione, Troncarelli, alla quale ho fatto un’interrogazione urgente, conosce bene i termini della questione quindi la invitiamo quanto prima a chiamare Pascucci, che fa parte anche del suo stesso schieramento politico, ed invitarlo ad abbassare i toni e a chiedere scusa a questa famiglia. Se cosi non fosse forse il primo cittadino farebbe meglio a rassegnare le dimissioni, perchè chi non si dimostra capace di prendersi cura dei più fragili, non può essere in grado di amministrare una cittadina importante e ricca di storia come Cerveteri”, conclude Colosimo.

❌ Il sindaco di Cerveteri (https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2515365608569301&id=359943314111552)chieda…

Gepostet von Chiara Colosimo am Sonntag, 5. April 2020

Di Alessandro Ferri

Post correlati
CronacaItaliaNotizie

Ischia, i Vigili del Fuoco di Civitavecchia partiti per portare aiuti

CittàCronacaNotizie

Brutto incidente sulla a12, 2 persone perdono la vita

CittàNotizie

Centro Antiviolenza Territoriale di Cerveteri, affidato il servizio: una tutela per tutte le Donne vittime di violenza

CittàNotizie

Cerveteri, Gubetti: "Mai preso parte alle trattative del Cerveteri Calcio"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.