fbpx
 
Città

Cerveteri, S.O.S. Coste: il convegno organizzato da Scuolambiente

Un folto pubblico, anche di esponenti di numerose associazioni, e un parterre di prestigio politico e scientifico

Cerveteri, S.O.S. Coste: il convegno organizzato da Scuolambiente –

Un folto pubblico, anche di esponenti di numerose associazioni, e un parterre di prestigio politico e scientifico per il convegno “S.O.S. COSTA” organizzato da Scuolambiente in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Cerveteri in occasione delle Celebrazioni di Città Metropolitana Roma Capitale per 25° Anniversario della Legge istitutiva delle aree protette n. 29/1997.

Il convegno, organizzato con la preziosa  collaborazione di Salviamo il paesaggio Litorale Roma Nord e dell’Associazione Nautica Campo Di Mare e, con il patrocinio della Regione Lazio e dei comuni di Cerveteri e di Ladispoli di Città Metropolitana di Roma Capitale, ha visto prima di tutti i saluti e i ringraziamenti della Presidente di Scuolambiente Maria Beatrice Cantieri , rivolti soprattutto ai ragazzi delle  due classi della scuola secondaria I.C. Giovanni Cena,  a cui sono seguiti gli interventi del Consigliere regionale Marco Cacciatore, dello stesso Sindaco di Cerveteri, Elena Gubetti,  del Consigliere comunale di Ladispoli, Delegato alle Oasi naturalistiche,  Filippo Moretti, e a seguire, l’intervento del  Dirigente del Servizio Aree protette e Servizio geologico  di Città Metropolitana  Dott. Alessio Argentieri, che hanno inquadrato il tema degli interventi in favore della protezione della costa sotto il profilo amministrativo e tecnico.

Si è poi dunque passati all’aspetto scientifico del convegno grazie alla collaborazione di molti esperti, coordinati da Roberto Crescenzi dell’Ordine geologi del Lazio ed esperto di Scuolambiente, che hanno affrontato il problema dell’erosione della costa sotto diversi profili.

Si sono susseguiti gli interventi di Corrado Battisti, responsabile dell’area protetta di Torre Flavia Città Metropolitana, e poi biologi, ingegneri e geologi della SiGEA Lazio, che hanno affrontato il tema in modo ricco e completo, mettendo in evidenza la molteplicità di fattori che concorrono al tema dell’erosione della costa che richiede quindi risposte complesse e articolate. Infine è stata la presentata la “Carta delle dune”, proposta dal portavoce del Comitato promotore dei comuni custodi delle dune costiere che ha riscosso l’interesse dei comuni di Cerveteri e di Ladispoli e da Citta Metropolitana Roma Capitale.  

A conclusione dell’evento la Presidente Cantieri ha espresso l’auspicio che il convegno sia stato utile per creare quelle sinergie tra enti locali, sovracomunali e comunità scientifiche necessari per affrontare in modo risolutivo il problema dell’erosione.

Ha poi rivolto un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti, in particolare ai rappresentanti degli organismi di controllo e di vigilanza istituzionali e volontaristici e un plauso speciale per i volontari attivi  delle associazioni organizzatrici.

Post correlati
CittàCronaca

Santa Marinella, Tidei: "Incontro fuori dal Comune costruttivo e sereno"

CittàCronacaNotizie

Cerveteri, alla Salvo D'Acquisto un flash mob per dire no alla violenza sulle donne

CittàCronaca

Trovati in possesso di 229 kg di hashish: arrestati dalla polizia due cittadini magrebini

CittàCronaca

Croce Rossa: per la colletta alimentare raccolti a Santa Marinella 1.426kg di merce

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.