CittàCronacaNotizie

Cerveteri, maltrattamenti in famiglia ed estorsione: 44enne in manette

Cerveteri, maltrattamenti in famiglia ed estorsione: 44enne in manette – Estorsione e maltrattamenti in famiglia.

Sono questi i reati che hanno portato i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia ad arrestare un pregiudicato 44enne di Cerveteri, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Civitavecchia.

I militari hanno avviato un’attività investigativa nei confronti dell’uomo a seguito di numerose segnalazioni da parte dei vicini di casa della nonna di lui.

I vicini avrebbero raccontato di aver sentito che l’anziana signora era oggetto di grida e litigi all’interno della sua abitazione a opera del nipote.

I militari hanno così avviato una minuziosa attività investigativa portata avanti grazie a intercettazioni ambientali, i racconti di diversi testimoni, gli accertamenti bancari.

Dai controlli è emerso un intento criminoso messo in atto dal nipote nei confronti della nonna, alla quale aveva provocato anche uno stato di malessere psicofisico.

Dai riscontri è emerso che la donna era soggetta a vessazioni. Era stata addirittura lasciata sola con i riscaldamenti e la corrente elettrica appositamente staccati o lasciata in giardino, dal nipote che viveva con lei.

Lo stesso dietro minacce e continue vessazioni aveva costretto la nonna ad aprire un nuovo conto corrente bancario con lui cointestato dove lo stesso autorizzato alle operazioni bancarie, si era appropriato dell’intero importo, pari a oltre 100.000 euro.

Il nipote ha inoltre minacciato di far rinchiudere in manicomio l’anziana donna se non avesse acconsentito di vendere l’abitazione di proprietà poiché rimasti senza soldi, rivolgendosi a un’agenzia immobiliare e fissando addirittura degli appuntamenti per farla vedere ai potenziali acquirenti.

Le indagini e gli accertamenti dei Carabinieri sono stati pienamente concordati dall’Autorità Giudiziaria e hanno permesso l’emissione dell’odierna ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

Infine i Carabinieri hanno raggiunto l’individuo, il quale è stato arrestato e accompagnato presso l’abitazione della madre sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per rispondere all’Autorità Giudiziaria dei reati di estorsione e maltrattamenti in famiglia.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Ceccarelli, Acea: "Cominciamo male, nuova estate all'insegna della siccità"

CittàNotizie

Ladispoli, avvistata l'auto di Apple Maps in Via Napoli

CronacaNotizie

Pedone investito a Santa Marinella sulla via Aurelia

CittàNotizie

Multiservizi Caerite, online il programma di manutenzione sul verde

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista