Notizie

Cerveteri, in arrivo 15mila accertamenti Tari/Imu/Tasi

Gli avvisi sono relativi al 2014 per un ammontare di circa 5milioni di euro mancanti nelle casse comunali

Cerveteri, in arrivo 15mila accertamenti Tari/Imu/Tasi –

Prosegue la lotta all’evasione da parte dell’amministrazione comunale di Cerveteri.

Sono pronte a essere spedite 15mila lettere riferiti ad altrettanti morosi che nel 2014 hanno evitato di pagare i tributi.

In particolare si tratta di Tari, Tasi e Imu riferite all’anno indicato nei bollettini: 2014.

Il tutto, per un ammanco, nelle casse comunali, di circa 5milioni di euro.

Ora il Comune di Cerveteri è pronto a chiedere ai contribuenti i soldi mai versati nelle casse comunali.

Per questo motivo è stata già approvato e disposto l’invio delle lettere di accertamento.

Qualora gli utenti non dovessero mettersi in regola entro i tempi stabiliti allora il comune è pronto a procedere alle “maniere forti”.

E dal Comune di Cerveteri ricordano che c’è tempo fino al 31 luglio per presentare la domanda per la rottamazione delle cartelle.

Possono presentare domanda per la definizione agevolata coloro che nel periodo 2000 – 2017 hanno ricevuto provvedimenti di ingiunzione fiscale relativi ai tributi ICI – Imu – Tarsu – Tares – Tari – Tasi – Icp – Tosap e alle sanzioni amministrative per violazione del codice della strada, senza aver ancora proceduto al relativo pagamento degli importi richiesti.

Il regolamento è consultabile sul sito internet del comune.

Il pagamento di quanto dovuto sarà dilazionato in massimo 5 rate semestrali con scadenza della prima rata al 30 settembre 2019.

2^ rata 31 marzo 2020
3^ rata 30 settembre 2020
4^ rata 31 marzo 2021
5^ rata 30 settembre 2021.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste direttamente all’Ufficio Tributi del Comune tributi@comune.cerveteri.rm.it
comunecerveteri@pec.it

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

La lettera di risposta all'assessore Marco Milani dal M5S

Notizie

Ladispoli, trovati dalla Capitaneria con 90 kg di cozze

CittàNotizie

Trasporti,riduzione dei treni sulla Fl5, disagi per i pendolari

CittàNotizie

Bracciano,“Preso contatto con operatori economici. Verso la soluzione”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista