fbpx
 
CittàNotizie

Cerveteri e Ladispoli: a Ferragosto vietati i falò e gli accampamenti in spiaggia

Ordinanza del sindaco Elena Gubetti per evitare l’accensione di fuochi la notte di Ferragosto. Stesso divieto su Torre Flavia

Cerveteri e Ladispoli: a Ferragosto vietati i falò e gli accampamenti in spiaggia –

Cerveteri e Ladispoli: a Ferragosto vietati i falò e gli accampamenti in spiaggia

Falò e accampamenti vietati in spiaggia la notte di Ferragosto. A dirlo sono le amministrazioni comunale di Ladispoli e, quest’anno, anche quella di Cerveteri (l’anno scorso erano stati autorizzati i falò in spiaggia).

I due sindaci hanno infatti firmato, a qualche giorno di distanza l’uno dall’altro l’ordinanza di divieto di falò e accampamento in vista della serata del 14 agosto.

A LADISPOLI. Niente dunque accensione di fuochi sugli arenili, ma sì ai fuochi di artificio in spiaggia autorizzati dalla Polizia locale. Resta inoltre valida l’ordinanza che vieta dalle 21 alle 7 la vendita di alcolici e superalcolici in contenitori di vetro (a meno che non ci si trovi nell’area esterna di pertinenza del locale).

CERVETERI. Falò e accampamenti vietati anche a Cerveteri. Nell’ordinanza si specifica anche il divieto di trasportare materiali combustibili di qualsiasi genere e accendere fuochi e falò. Divieto anche di accensione di fuochi pirotecnici sugli arenili (a eccezione di quelli autorizzati).

TORRE FLAVIA. Maggiori controlli anche a Torre Flavia dove già da questa sera e fino al 15 saranno intensificati i controlli per evitare l’accensione di fuochi o la presenza di accampamenti sulla spiaggia della Palude. A effettuare i controlli ci penseranno la Polizia provinciale, i vigili urbani e le guardie zoofile.

«In questi giorni sono stati già elevati dei verbali», ha detto il responsabile della Palude di Torre Flavia, Corrado Battisti ricordando che esistono delle ordinanze che vanno rispettate. Ma non solo: «Qui vicino risiedono delle persone ormai stanche di non riuscire a riposare la notte a causa del rumore causato da chi frequenta la spiaggia nelle ore notturne». Situazione che da diversi anni ormai si ripresenta, con i volontari chiamati, purtroppo, ogni volta a dover ripulire il caos lasciato dai “frequentatori della notte”.

Post correlati
Città

Santa Marinella, Tidei: “Proposte per la ex piscina comunale”

CittàCulturaEconomiaItaliaNotizie

Turismo: Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella al TourismA 2022

Città

Ceveteri, a Piazza Morbidelli messi a dimora 5 nuovi alberi

CittàCultura

Ladispoli, omaggio a Morricone per i 30 anni del Sacro Cuore

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.