fbpx
Notizie

Cerveteri, allagato il lungomare di Campo di Mare

Gli Amici di Torre Flavia: “Questa non è la nuova era. I nubifragi delle ultime ore rivendicano un mutamento di azione, un grido di allarme”

Cerveteri, allagato il lungomare di Campo di Mare –

Le piogge dei giorni scorsi hanno trasformato il lungomare dei Navigatori Etruschi e l’area dove questa estate si è svolto il Jova Beach Party in una vera e propria piscina a cielo aperto.

Una situazione denunciata dai residenti della zona, che già nei giorni scorsi, alle prime piogge, avevano evidenziato lo stato del lungomare.

E ora, a puntare i riflettori sulla situazione sono gli Amici di Torre Flavia.

Cerveteri, allagato il lungomare di Campo di Mare
Cerveteri, allagato il lungomare di Campo di Mare

Fari puntati sull’area di via Fontana Morella, in primis, dove dovrebbe sorgere il distributore di benzina e l’area camping.

Anche qui si sono registrati degli allagamenti.

“La strada sterrata – scrivono – quasi sommersa, è quella che la divide dalla nuova area della palude di Torre Flavia”.

“Riusciamo a immaginare dove andrà quell’acqua fra qualche giorno? Nella Palude”.

“Riusciamo anche ad immaginare, quando ci saranno anche depositi di carburante e scoli di acque reflue di eventuale autolavaggio o sosta camper, dove andrà quell’acqua reflua? Esatto, nella palude”.

Stessa situazione a Campo di Mare, dove l’area del Jova Beach Party si è trasformata in una vera e propria piscina.

Cerveteri, allagato il lungomare di Campo di Mare
Cerveteri, allagato il lungomare di Campo di Mare

“E’ un monito che l’amministrazione regnante – proseguono gli Amici di Torre Flavia – dovrebbe ascoltare, opponendosi con fermezza a proposte folli come le stazioni di servizio da realizzare in siti così fragili e importanti”.

“E’ vero lì siamo in località Fontana Morella, poco distante, a ridosso delle prese di approvvigionamento idrico della Palude di Torre Flavia, ma è impossibile non pensare a una correlazione tra le prevaricazioni fatte su via del Lungomare dei Navigatori Etruschi e quanto si corre il rischio di autorizzare”.

“Questa non è la nuova era, i nubifragi delle ultime ore rivendicano un mutamento di azione, un grido di allarme per un termine, un mondo, martoriato che si ribella”.

“Non sarebbe male scrivere al sindaco di Cerveteri per proporre di richiedere l’ampliamento della zona protetta, una battaglia di civiltà e cultura, e di candidare la Riserva come patrimonio dell’umanità”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Ladispoli, attivato IBAN per le donazioni

CittàNotizie

Covid-19, a Cerveteri nasce 'FramMenti Condivisi' il nuovo canale interattivo della città

Notizie

Coronavirus, Zingaretti: ''Dati del Lazio in frenata''

Notizie

Coronavirus, quasi raggiunti i 14mila morti. 1.431 le persone guarite in un solo giorno

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.