fbpx
 
Notizie

Celebrazioni dell’unità e delle forze armate, la Capitaneria spegne le polemiche?

“La presenza di una Forza armata alle celebrazioni del 4 novembre debba prescindere da qualunque pec”

Celebrazioni dell’unità e delle forze armate – riceviamo e pubblichiamo:

“Gentili Professionisti dell’informazione,

in merito alla vicenda relativa alle celebrazioni della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate a Ladispoli, la Capitaneria di porto di Civitavecchia non ritiene opportuno alimentare sterili polemiche viepiù quando riferite ad una ricorrenza importante quale quella del 4 novembre che si ispira a valori profondi e condivisi da tutta la Nazione.

Premesso ciò si ribadisce che il Comando della Capitaneria di porto di Civitavecchia esprime il sincero rammarico per quanto avvenuto, riconfermando sentimenti di rispetto anche verso l’attuale Amministrazione comunale di Ladispoli che rappresenta tutta la locale Comunità.

Ci si augura quindi che la questione non abbia ulteriori strascichi sottolineando che comunque la presenza di una Forza armata che rappresenta, come le altre, lo Stato sul territorio alle celebrazioni del 4 novembre debba prescindere da qualunque pec più o meno inviata e/o ricevuta.

Celebrazioni dell'unità e delle forze armate, la Capitaneria spegne le polemiche?
Celebrazioni dell’unità e delle forze armate

Nello specifico i rappresentanti del Comando dell’Ufficio Locale marittimo – Guardia Costiera di Cerveteri – Ladispoli hanno partecipato, senza in alcun modo optare in termini di preferenza, alle manifestazioni dell’altro Comune di riferimento, in quanto il Sindaco Pascucci aveva reiterato l’invito in più di un’occasione tale per cui non ci fosse incertezza in merito alla “conoscenza” delle celebrazioni organizzate da quella Amministrazione.

La presente nota è da intendersi diramata dal Comandante della Capitaneria di porto di Civitavecchia, nonché Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone al fine di chiarire definitivamente la posizione sul tema della Guardia Costiera regionale e, quindi, con l’auspicio che si possa continuare nel solco di una leale ed efficace collaborazione Istituzionale doverosa, per altro, nell’ottica di migliorare sempre più i servizi da offrire ai cittadini; anche allorquando gli stessi si traducono in celebrazioni che affondano le loro radici negli irrinunciabili sentimenti di attaccamento a tradizioni  e ricorrenze, come il 4 novembre, fondamentali per il Paese e per le Istituzioni della Repubblica che lo servono”. ​

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Cerveteri piange la scomparsa di Rafael Dalenz Cultrera

CittàCronacaNotizie

Cerveteri, ha un malore in piazza. Soccorso dalla Protezione Civile

CittàCulturaNotizie

IV Festival Etrusco dell’Inclusione e dell’Integrazione, l’intervista alla Presidente della Consulta dei Migranti e degli Apolidi

Notizie

Ladispoli, asilo nido 2024-2025: aperte le iscrizioni

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.