fbpx
Notizie

Celebrazioni 2 Giugno: i messaggi dei Sindaci

In ogni Comune ricordato il momento storico passato e quello presente che tutto il mondo si trova sta trovando ad affrontare

Celebrazioni 2 Giugno: i messaggi dei Sindaci –

Un 2 Giugno con celebrazioni in tono minore su tutto il territorio nazionale.

E’ il 2 giugno che oggi l’Italia intera sta celebrando. Un 2 Giugno in cui gli amministratori locali hanno voluto ricordare anche i tanti volontari, le forze dell’ordine, i medici, gli infermieri, che stanno affrontando l’emergenza sanitaria.

SANTA MARINELLA

“Sarà una celebrazione necessariamente in tono minore ma nel segno della ripartenza e della Bandiera Italiana, orgogliosi della nostra storia e di tutto ciò che abbiamo saputo costruire negli anni”, ha detto il sindaco Pietro Tidei

SANTA MARINELLA-2GIUGNOil discorso del sindaco Tidei

Gepostet von Pietro Tidei am Dienstag, 2. Juni 2020

BRACCIANO

“L’Amministrazione di Armando Tondinelli a nome di tutta la cittadinanza ha deposto una corona di alloro al monumento ai Caduti.
È molto importante celebrare insieme condividendo le parole del Presidente della Repubblica ‘Unità e responsabilità'”.

MANZIANA

“Oggi è la festa della nostra Repubblica. Mai come in questo periodo possiamo comprendere tangibilmente il valore di vivere in un sistema democratico e repubblicano”, ha detto il sindaco Bruno Bruni.

“Il nostro paese e tutto il mondo stanno vivendo un momento di crisi e cambiamento epocale: qualcuno dice che nulla sarà più come prima, altri, invece, sono convinti che neanche questa pandemia ci aiuterà a mutare i nostri “abituali ed errati” comportamenti. Una risposta a questa domanda la saprà dare solo la Storia”.

“La stessa che oggi, a 74 anni da quel 2 giugno del 1946 in cui per la prima volta vennero chiamate al voto anche le donne, ci ha mostrato chiaramente cosa significa potere contare su una Costituzione capace di essere sempre attuale nel tutelare i Cittadini e l’organizzazione statale”. (Foto di Alessandra Bucci)

“Quando si vivono giorni come quelli attuali è difficile avere uno sguardo rivolto al futuro, concentrati come siamo a fare fronte al presente e alle sue innumerevoli difficoltà”.

“Ma è necessario fare uno sforzo in più: bisogna alzare la testa e guardare verso l’orizzonte per capire dove stiamo andando e non farci sfuggire eventuali opportunità”.

“E’ il momento di scommettere sul domani, sforzandoci di non fare sempre riferimento al passato. Lo scorso mese di febbraio con la sua abituale normalità è ormai distante anni luce dalla nostra attuale quotidianità. E’ inutile immaginare di comportarci come allora. Da questa crisi ne usciremo fuori solamente se sapremo reinventarci”.

“Dobbiamo ricominciare, proprio così come avvenne 74 anni fa. Dobbiamo voltare pagina. Pensare a cosa faremo domani e non fossilizzarci su ciò che facevamo ieri e che oggi sembra ormai perso”.

“Il mio è un invito ma direi soprattutto un dovere che abbiamo nei confronti dei nostri giovani, ragazzi e bambini di oggi ma soprattutto donne e uomini di domani”.

“Non potremo farli crescere nel rimpianto di ciò che è stato. Dovremo sapere costruire in fretta nuove opportunità e una nuova realtà di cui loro in un prossimo futuro saranno i protagonisti. Ognuno di noi deve fare la sua parte, nessuno escluso”.

“Le macerie segnano la fine ma al tempo stesso indicano la necessità di un nuovo inizio, con tutte le difficoltà e le opportunità del caso”.

“Quindi, in questa giornata di festa che celebra la Repubblica ma direi anche tutti noi Italiani, l’augurio che ci faccio è di avere nuovi occhi per ricominciare, con le certezze offerte dalle esperienze passate e la vitalità e la creatività necessarie per immaginare il nostro futuro”.

“Buona festa della Repubblica a tutti!”

CERVETERI

“Buona Festa della Repubblica. Cerveteri, 2 giugno 2020, deposizione di un omaggio floreale al Monumento ai Caduti”, scrive il sindaco Alessio Pascucci.

“Un breve intervento e un saluto sentito, affettuoso, dal cuore, a tutti coloro che in questa fase emergenziale non si sono mai tirati indietro per la nostra Repubblica”.

Cerveteri, 2 giugno 2020

Buona Festa della Repubblica. Cerveteri, 2 giugno 2020, deposizione di un omaggio floreale al Monumento ai Caduti. Un breve intervento e un saluto sentito, affettuoso, dal cuore, a tutti coloro che in questa fase emergenziale non si sono mai tirati indietro per la nostra Repubblica.

Gepostet von Alessio Pascucci am Dienstag, 2. Juni 2020

FIUMICINO

“Oggi si celebra la Festa della Repubblica. Per commemorare questa importantissima data della storia del nostro Paese, l’amministrazione ha deposto una corona di fiori sul Ponte Due Giugno che fu così chiamato in onore della neonata Repubblica democratica. Buon Due Giugno a tutte e tutti!”

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Caso Vannini, Federico Ciontoli in aula: "Per anni ho avuto paura che qualcuno potesse spararmi"

Notizie

Filippino che viveva a Cerveteri trovato senza vita in mare

Notizie

Coronavirus, guarita una persona a Ladispoli e una a Civitavecchia

Notizie

Coronavirus, iniziate a Fiumicino operazioni dei test per autorizzati a sbarco da volo Qatar

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.