fbpx
 
CittàCronacaEvidenzaNotizie

Caso Vannini, l’avvocato Calderone: ”Il giudice denunci pure me”

Caso Vannini, l’avvocato Calderone: ”Il giudice denunci pure me” – “O denunciavi, se ti ritenevi oltraggiato, o tacevi”, così l’avvocato barcellonese Tommaso Calderone sul caso Vannini e sull’esclamazione del giudice nei confronti di Mamma Marina “Vi volete fare una passeggiata a Perugia”.

“Denunci pure me”, dichiara l’avvocato e deputato siciliano. “Per i non addetti ai lavori – scrive in un post social – la frase era un ammonimento alla mamma di Marco in quanto le grida di dolore di quest ‘ultima potevano essere considerate oltraggiose, sicché il magistrato la minacciava di denuncia davanti all’autorità giudiziaria umbra per oltraggio al magistrato in udienza”.

L’avvocato Tommaso Calderone

E il post social ha suscitato già diverse reazioni con tanti avvocati pronti ad unirsi al coro di Calderone. Tutti pronti ad andare a Perugia a fianco di Mamma Marina.

Post correlati
AttualitàCittàCultura

Caere: quando una grande metropoli si perde nella nebbia della Storia. Ovvero il legame indissolubile tra la città dei vivi e la città dei morti

Cronaca

Santa Marinella, incidente sulla Via Aurelia: tre persone sono rimaste ferite

Notizie

Il prossimo 5 febbraio 2023 autovelox su A12 Roma-Civitavecchia

Città

Civitavecchia, l'assessore Napoli: "Un tavolo inclusivo al Parco della Resistenza"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.