fbpx
CittàNotizie

Casa e Ospedale di Comunità, Ardita: “Grando non si prenda i meriti del lavoro svolto dagli altri”

Il consigliere di Fratelli d’Italia: “I suoi amici consiglieri regionali della Lega la mozione alla Pisana sull’ospedale non la votarono. Ringraziamo l’assessore alla sanità regionale D’Amato e il presidente Zingaretti per aver accolto le nostre istanze”

Casa e Ospedale di Comunità, Ardita: “Grando non si prenda i meriti del lavoro svolto dagli altri” –

Casa Ospedale comunità Ardita

“Abbiamo avuto ragione nel portare avanti questa battaglia con il consigliere Maurizio Falconi del Comune di Cerveteri”. Così il consigliere FdI, Giovanni Ardita, ‘saluta’ l’annuncio della realizzazione a Ladispoli di una Casa e un Ospedale di Comunità, rivendicandone la ‘paternità’.

“Già due anni fa mi esposi convintamente e pubblicamente con tutti gli organi di stampa, visto il momento tragico che si profilava a causa del Covid19 quando già dai primi momenti emergevano le grosse difficoltà per la mancanza di posti letto. Era necessario quindi rappresentare alla Regione Lazio che si doveva portare avanti il piano sanitario regionale e quindi di richiedere dei finanziamenti alla Comunità Europea con i Fondi del PNRR per costruire nuove strutture sanitarie nel nostro territorio”

“Il 10 settembre del 2020, tra gli atti di indirizzo del Consiglio Regionale del Lazio è stato approvato, attraverso il consigliere regionale Giancarlo Righini di Fratelli d’Italia (FdI), un atto di indirizzo di inserire nel piano dei finanziamenti il nostro comprensorio e la ASL RM4. L’atto di indirizzo passò a maggioranza al Consiglio Regionale della Pisana, ma con certo rammarico – ha sottolineato Ardita – non parteciparono alla votazione i consiglieri regionali della Lega, consiglieri di riferimento del Sindaco Grando”.

“La loro partecipazione, ai fini numerici, era relativamente importante potrà dire qualcuno, invece voglio sottolineare – continua Ardita – era importante e come, se lo era! L’atto fu votato da destra a sinistra, fino ad Italia Viva, tranne che dalla Lega”.

“Gli esponenti del Carroccio forse ancora non hanno compreso che bisogna affermare il principio che un Ospedale, un Porto, una Scuola o un Ponte non sono di destra o di sinistra, ma – ha proseguito il consigliere FdI – si realizzano per tutta la Collettività. Questi sono i principi che mi e ci insegnarono l’On. Francesco Aracri ed il Sen. Learco Saporito. Per questo, noi di Fratelli d’italia ringraziamo l’assessore alla Sanità D’Amato ed il Presidente Zingaretti per aver indirizzato nel nostro distretto sanitario ASL RM4 i fondi del PNRR per quello che non sarà un miraggio o una promessa elettorale, ma una vera realtà, finalmente un Ospedale per Ladispoli e Cerveteri”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Città

Ladispoli, Grando: “125 mila euro dal Governo per rifare i marciapiedi”

CittàCronaca

Ladispoli, maxirissa tra minorenni. Due finiscono in ospedale

CronacaNotizie

Anguillara, scoperto il corpo carbonizzato di un uomo in un campo

Cittàpolitica

Cerveteri, candidati: per Gubetti è “più importante compattare la squadra”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.