fbpx
 
Cittàpolitica

“Un bando per l’attivazione di una casa di semi autonomia per donne con figli che hanno subito violenza, Ladispoli non può mancare”

Il partito democratico punta i riflettori sul bando indetto da Città Metropolitana

“Un bando per l’attivazione di una casa di semi autonomia per donne con figli che hanno subito violenza, Ladispoli non può mancare” –

bando casa donne violenza Ladispoli

Riceviamo e pubblichiamo –

A distanza di pochi giorni dal 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, arriva un’opportunità fondamentale per il territorio di Ladispoli, da non perdere, per dimostrare che non si tratta solo di una data sul calendario, ma di un impegno sentito e concreto, quotidiano!

Il 6 dicembre la Città Metropolitana di Roma ha pubblicato un bando aperto ai Comuni per l’attivazione di una casa di semi autonomia per donne con figlie/i che hanno subito violenza.

bando casa donne violenza Ladispoli

È evidente che si tratta di un’occasione unica e fondamentale per impegnarsi attivamente, non solo per contrastare un fenomeno che, anche sul nostro territorio, conferma i preoccupanti e noti dati nazionali, ma soprattutto per dare un importante segnale: che anche Ladispoli è contro la violenza di genere e si impegna attivamente per contrastarla e aiutare le donne che cercano di ricostruire il loro futuro.

Il bando scadrà il 16 dicembre e dunque non possiamo che invitare l’Amministrazione a parteciparvi, convocando un tavolo di confronto con il mondo del terzo settore così da poter stabilire strategia e programmazione migliore da seguire per accedervi, anche in considerazione dei molti obiettivi già raggiunti in città nell’ambito della violenza di genere.

PARTITO DEMOCRATICO LADISPOLI – Gruppo Consiliare e Circolo “Luciano Colibazzi”

Post correlati
AttualitàCittàCultura

Caere: quando una grande metropoli si perde nella nebbia della Storia. Ovvero il legame indissolubile tra la città dei vivi e la città dei morti

politica

Ladispoli, Governo Civico: "Grando vacilla sotto il suo atteggiamento autoritario"

Città

Civitavecchia, l'assessore Napoli: "Un tavolo inclusivo al Parco della Resistenza"

Città

Santa Marinella, prorogate al 2033 le concessioni demaniali marittime in scadenza

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.