fbpx
Città

ANPI Ladispoli-Cerveteri: ”Venerdì l’incontro sul Medio Oriente ‘Vogliamo venti di pace”

4 Condivisioni

“Sia la voce dei popoli più forte di quella delle armi”

ANPI Ladispoli-Cerveteri: ”Venerdì l’incontro sul Medio Oriente ‘Vogliamo venti di pace”

ANPI Ladispoli-Cerveteri: ”Venerdì l’incontro sul Medio Oriente ‘Vogliamo venti di pace”

“Sia la voce dei popoli più forte di quella delle armi” – sottolinea in una nota la Presidente ANPI Carla Nespolo – con riferimento alla situazione di crisi in Medio Oriente e al coinvolgimento delle potenze mondiali. In questo quadro la sezione ANPI Domenico Santi di Ladispoli e Cerveteri invita la cittadinanza a partecipare e a dibattere all’incontro che si terrà venerdì 17 gennaio prossimo alla Casa del Popolo di Ladispoli in via Rimini 10, con la parola d’ordine “Vogliamo venti di pace”.

L’appuntamento è per le ore 17,30. Interviene il dr. Fabio Alberti della Ong. “Un ponte per,”già relatore del convegno organizzato dalla nostra sezione sull’invasione turca della Siria e dell’esodo del popolo curdo.

“E’ il momento di un’ampia e unitaria mobilitazione per la pace e per richiamare tutti al rispetto del diritto internazionale e delle norme più elementari che regolano i rapporti fra gli Stati e la convivenza stessa della comunità umana.”

Ci associamo alla Presidente Nespolo nell’auspicio che “ l’UE, troppe volte reticente, divisa e per ciò stesso sostanzialmente ininfluente, assuma una posizione chiara e determinata e svolga un ruolo autonomo e responsabile per garantire la pace in Medio Oriente e nel mondo”. Il partigiano Sandro Pertini che poi divenne Presidente della Repubblica, nel nome della distensione ammoniva: “Si svuotino gli arsenali si riempiano i granai”.

Quel monito, apparentemente semplice ma carico invece di implicazioni politiche e sociali, purtroppo disatteso nel tempo, è oggi più che mai attuale. Va ricercata una soluzione, va scongiurato con tutto l’impegno possibile che l’ennesima spirale di violenza si allarghi a macchia d’olio con conseguenze nefaste per tutti.

Non possiamo alzare le mani in segno di resa o di indifferenza di fronte a“passività, inazione e paura che sono soltanto il modo migliore per permettere a forme di potere, organizzazioni e regimi spregiudicati di fomentare ambizioni di dominio”. Vi aspettiamo venerdì 17 alla Casa del Popolo di Ladispoli per uno sguardo d’insieme, di approfondimento sul Medio Oriente.

4 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Cerveteri. Domani si potrà votare alla Giovanni Cena: finita parte dei lavori

CittàNotizie

Santa Marinella. Tornano le sterlizie: donate 50.000 piante al Comune

CittàNotizie

Palidoro. Incidente sull'Aurelia in direzione Roma: un'auto e un motorino

CittàCronacaNotizie

Caso Vannini: Vannicola e Bentivoglio accusati di falsa testimonianza

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.