fbpx
AttualitàCittàNotizie

Amici di Torre Flavia: “Il fratino a Campo di Mare non ha colonizzato l’area dedicata al concerto di Jovanotti”

38 Condivisioni

Amici di Torre Flavia: “Il fratino a Campo di Mare non ha colonizzato l’area dedicata al concerto di Jovanotti”

Il fratino continua a far parlare di sè dopo essersi spostato a Campo di Mare. Sulla vicenda intervengono gli ‘Amici di Torre Flavia’:

“La presenza del fratino nella spiaggia di Campo di Mare è un fatto di eccezionale rilevanza, sia sotto il profilo scientifico e conservazionistico, che premia il lavoro dell’ARSIAL in collaborazione con la Città Metropolitana di Roma Capitale e l’amministrazione comunale di Cerveteri. Da pochi mesi infatti sono terminati i lavori all’ingresso nord del Monumento Naturale e già sono evidenti i primi risultati sbalorditivi. Il fratino ha subito usufruito dello spazio adeguatamente riqualificato. Si deve inoltre ricordare che l’intervento di ri-definizione dei confini del Monumento Naturale Palude di Torre Flavia era in programma da diverso tempo e che il fratino è rimasto comunque all’interno dell’area naturale protetta.

Amici di Torre Flavia: "Il fratino a Campo di Mare non ha colonizzato l'area dedicata al concerto di Jovanotti"
Amici di Torre Flavia: “Il fratino a Campo di Mare non ha colonizzato l’area dedicata al concerto di Jovanotti”

Testate giornalistiche e media dovrebbero dedicarsi ad informare l’utente e non prestarsi alla polemica sterile ed infruttuosa, come nel caso del Jova Beach Party. La circostanza non è mutata, nel senso che il fratino non ha attualmente colonizzato la porzione di spiaggia che sarà occupata dal concerto, motivo per il quale chiamare in causa le associazioni ambientaliste per far annullare l’evento musicale risultano puramente strumentali, se non corroborate da fatti significativi a giustificare un’azione forte come quella intrapresa a Torre Flavia. Dal canto nostro, si rinnova la richiesta di provvedere ad installare protezioni efficaci a tutela e salvaguardia della palude e della spiaggia limitrofa e di barriere antisuono contro l’inquinamento acustico in occasione dello spettacolo, in modo da arrecare il minor impatto possibile agli ospiti di Torre Flavia”.

Ad onor del vero nemmeno a Ladispoli il fratino era sulla porzione dedicata al concerto ma come a Campo di Mare nelle vicinanze.

38 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Tiziano Trapanante nuovo presidente Olimpiadi della Cultura

Notizie

Cerveteri, Sagra dell’Uva ed Etruria Eco Festival: ASCOM protagonista al Parco della Legnara

Notizie

Odore di plastica bruciata tra Ladispoli e Cerveteri

Notizie

Da tre anni in un camper: la vita disperata di due ladispolani

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista