fbpx
 
CittàCronacaNotizie

Aggressione al medico nella sede ASL di Cerveteri, la CISL: “Solidarietà incondizionata al collega”

Aggressione al medico nella sede ASL di Cerveteri, la CISL: “Solidarietà incondizionata al collega”

Aggressione al medico nella sede ASL di Cerveteri, la CISL: "Solidarietà incondizionata al collega"
Aggressione al medico nella sede ASL di Cerveteri, la CISL: “Solidarietà incondizionata al collega”

“Apprendiamo che in data 16/12/21 un Collega Medico della ASL Roma 4 impegnato in servizio di attività domiciliare presso la sede di Cerveteri è stato brutalmente ed inspiegabilmente aggredito (qui l’articolo https://bit.ly/3p8ABam) con calci e pugni riportando lesioni fratturative e contusive giudicate guaribili in 30 giorni dal P.S. di Civitavecchia.

La Cislmedici Lazio, che ha stimolato e promosso l’approvazione della legge 113 del 14/08/2020 contro le aggressioni agli operatori della sanità, esprime la sua solidarietà incondizionata al Collega condannando un gesto che va a colpire – come troppo spesso è già accaduto – la figura di un Medico impegnato nell’adempimento del proprio dovere colpendo per questo motivo la collettività.

Ci auguriamo che la ASL Roma 4, già intervenuta con una nota di solidarietà nei confronti del Collega, voglia continuare a testimoniare nel concreto la propria vicinanza costituendosi parte civile in un eventuale procedimento giudiziario”.

Segreteria CISL Medici ASL RM4

Dr. Giuseppe Pergola

Dr. Nicola Buonaiuto

Post correlati
CittàCultura

Tidei: "Castello in festa con la Banda Musicale Comunale Uniti per la Musica"

CittàNotizie

Santa Marinella rende omaggio alle vittime dell'alluvione del 2 ottobre 1981

AttualitàCittà

Cerenova: la memoria mette radici e l’impegno fiorisce

Cittàpolitica

Cerveteri, l'amministrazione incontra i cittadini di Valcanneto

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.