fbpx
 
Città

Aeroporto di Fiumicino, scontro sulla ferrovia tra Comune e Adr

Durissima la reazione del Sindaco Montino: “Atto di arroganza da parte di Adr”

Aeroporto di Fiumicino, scontro sulla ferrovia tra Comune e Adr –

“Con Adr siamo alle solite – esordisce il Sindaco di Fiumicino Esterino Montino –. Il tentativo di ritornare a ritenere che l’aeroporto, con tutte le problematiche di un hub intercontinentale come Fiumicino, sia un’isola felice, un luogo dove Adr stessa spadroneggia, dove ritiene che con uno squillo di tromba tutti si allineino con la concessionaria dello stato, è arrogante”.

“Lo sgarbo di oggi nei confronti del Comune di Fiumicino – aggiunge il Sindaco –, nel cui territorio è inserito totalmente l’aeroporto, non può passare sotto silenzio”.

“Il tema – prosegue – non è come viene trattato il sindaco della Città, ma come viene trattata la Città stessa.

A un’iniziativa sulla rete ferroviaria da Roma a Fiumicino Adr ha ritenuto che il Comune venisse declassato come uditore e non come uno dei protagonisti principali per una infrastruttura assolutamente decisiva per spostare traffico dalla strada alla ferrovia.

Oggi avremmo sentito la solita tiritera sull’alta velocità, su interventi che sono da dieci anni in programma e mai decollati mentre il traffico, e soprattutto il traffico a pieno regime quando l’aeroporto sarà al funzionamento completo, diventa insopportabile per raggiungere Roma da Fiumicino e viceversa.

Nulla è previsto per interventi di mobilità locale su ferro, nulla è previsto per interventi di collegamenti sempre su ferro tra aeroporto, Città di Fiumicino e località intorno.

Anzi, se i cittadini del Comune dalla stazione dell’aeroporto, che è la più vicina alla Città, volessero andare a Roma pagherebbero 8 euro, per non parlare dei 14 euro dell’express”.

“Un’iniziativa, quella di oggi promossa da Adr con tutte le parti in causa – conclude Montino –, era sprovvista del logo della Città di Fiumicino, era assente la possibilità per il rappresentante del Comune di stare nella tavola rotonda programmata.

Questo atto di arroganza non può non avere una risposta ferma, decisa, con l’intento di riaffermare la centralità del Comune che ospita interamente l’aeroporto”.

Post correlati
Cittàpolitica

Cerveteri approva le “ferie solidali”: i dipendenti potranno cederle ai colleghi in caso di necessità

CittàCronaca

Ladispoli, lupo avvistato in campagna

CittàCronaca

Cerveteri, Ciak si gira

CittàSport e Salute

Calcio: pareggia il Cerveteri dopo una bella prestazione

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.