fbpx
 
AttualitàCittà

A Cerveteri contributi fino a 600 euro a sostegno delle persone affette da Alzheimer

Sul sito istituzionale dell’Ente è disponibile la modulistica completa per la presentazione della domanda

A Cerveteri contributi fino a 600 euro a sostegno delle persone affette da Alzheimer –

Disponibile la domanda di partecipazione all’avviso pubblico per interventi rivolti a persone affette da Alzheimer. La modulistica completa è pubblicata sul sito istituzionale del Comune di Cerveteri.

A Cerveteri contributi fino a 600 euro a sostegno delle persone affette da Alzheimer

L’avviso, prevede l’attivazione di due tipologie di intervento a sostegno della domiciliarità: i letti di sollievo, ovvero un ricovero temporaneo dell’utente volto a garantire l’accoglienza del paziente, per periodi temporanei, al fine di sollevare i suoi familiari dall’attività di assistenza e cura assicurando lui allo stesso tempo la continuità del trattamento riabilitativo, e il caffè Alzheimer, ovvero un luogo in cui le persone affette da questa malattia possono in compagnia di familiari e volontari, trascorrere del tempo libero in un ambiente accogliente e idoneo alle loro esigenze.

Si tratta di un contributo che avrà durata 12 mesi e potrà essere di €400 per i casi in cui la malattia è allo stato lieve/moderato, di €600 in caso sia allo stato grave.

“Si tratta di un’opportunità per tutti quei nuclei familiari che convivono con una persona affetta da Alzheimer, una malattia degenerativa, progressivamente invalidante, che giorno dopo giorno porta via i ricordi e spegne le persone che ne sono affette, le persone amate comportando un dispendio di energie inimmaginabile ai familiari che amorevolmente danno loro amore e assistenza – ha dichiarato Francesca Badini, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri – invito pertanto tutte le famiglie interessate a consultare con attenzione la modulistica e a presentare domanda presso il nostro Comune. Per ogni richiesta di informazione, il personale dipendente è a disposizione per ogni necessario approfondimento”.

La domanda dovrà essere presentata in busta chiusa presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Cerveteri in busta chiusa presso l’Ufficio Protocollo, inserendo come destinatario l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza. A Cerveteri, può essere consegnata presso il Protocollo, sito al Parco della Legnara, oppure tramite Raccomandata con Ricevuto di Ritorno, intestandola all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Cerveteri. Può presentare domanda solo ed esclusivamente l’interessato al bando o chi ne ha la rappresentanza locale, ovvero Amministratore di Sostegno, Tutore o persona incaricata con procura.

Alla domanda, andrà allegato una attestazione ISEE in corso di validità. Si prenderà in esame l’ISEE sociosanitario riferito all’intero nucleo familiare del beneficiario o, se più favorevole ma solamente in caso di persone maggiorenni con disabilità o non autosufficienza, al nucleo familiare ristretto rispetto a quello ordinario composto dal richiedente la prestazione, dal coniuge e dai figli minorenni o maggiorenni in carico ai fini IRPEF.

Si può presentare domanda in qualsiasi momento dell’anno. Dettagli o chiarimenti possono essere richiesti presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Cerveteri, recandosi sia di persona che chiamando il numero 0689630209.

Post correlati
CittàCulturaEconomiaItaliaNotizie

Turismo: Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella al TourismA 2022

Città

Ceveteri, a Piazza Morbidelli messi a dimora 5 nuovi alberi

CittàCultura

Ladispoli, omaggio a Morricone per i 30 anni del Sacro Cuore

CittàCronaca

Marina di Cerveteri, il Six Beach chiede i danni a Jovanotti e all'amministrazione

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.