fbpx
Notizie

Vannini, chiuso il caso. La famiglia Ciontoli in carcere

La Cassazione ha confermato le condanne dell’Appello bis

Vannini, chiuso il caso. La famiglia Ciontoli in carcere

Vannini, chiuso il caso. La famiglia Ciontoli in carcere
Vannini, chiuso il caso. La famiglia Ciontoli in carcere

La Suprema Corte ha confermato la sentenza d’Appello bis: 14 anni per omicidio volontario con dolo eventuale per Antonio Ciontoli e 9 anni e 4 mesi per concorso in omicidio con l’applicazione dell’articolo 114 del codice penale (che recita testualmente che “Il giudice, qualora ritenga che
l’opera prestata da taluna delle persone che sono concorse nel reato a norma degli articoli 110 e 113 abbia avuto minima importanza nella
preparazione o nell’esecuzione del reato, può diminuire la pena”).

La famiglia di Antonio Ciontoli si trova già in carcere: Martina e Maria Pezzillo a Rebibbia, Antonio e Federico a Regina Coeli.

I giudici della Cassazione hanno, quindi, rigettato i ricorsi presentati dai legali della famiglia Ciontoli.

Un pianto di liberazione quello di mamma Marina e papà Valerio che hanno saputo della decisione del giudice tra i corridoi della Cassazione
dove stavano attendendo il verdetto finale.

Vannini, chiuso il caso. La famiglia Ciontoli in carcere

«Dopo 6 anni di aule e processi – ha dichiarato Valerio Vannini è stata fatta giustizia vera. Sono stati sei anni lunghi e difficili soprattutto il primo periodo quando il processo sembrava non prendere la piega giusta».

Ora sia lui che mamma Marina potranno portare sulla tomba del figlio Marco quel mazzo di fiori promesso e Marco «potrà riposare in pace».

«Lo dico a tutte le mamme – ha aggiunto mamma Marina – non bisogna mai mollare, neanche nei momenti più critici».

Ieri a piazza Cavour, a dare sostegno alla famiglia di Marco, erano presenti tantissime persone. Persone che hanno accompagnato la famiglia Vannini durante questo lungo percorso processuale durato quasi sei anni. Parole di vicinanza alla famiglia sono arrivati anche dai primi cittadini di Cerveteri (qui: https://bit.ly/3egCagY) e Ladispoli (qui: https://bit.ly/3edqwTZ).

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Roma, cinque arresti in quattro operazioni antidroga in città

Notizie

Coronavirus, nel Lazio è in frenata il trend di casi positivi

Notizie

Cerveteri: ordigno bellico a Campo di Mare

Notizie

Coronavirus: 6 nuovi positivi a Cerveteri e 3 a Ladispoli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.