fbpx
CronacaNotizie

Vannini, Carmelo Abbate querela ‘il giusto processo’

243 Condivisioni

OMICIDIO VANNINI. Nel dominio del sito figura il nome di Antonio Ciontoli. L’opinionista: “Se ne assuma la paternità o indichi chi usa il suo nome”

Vannini, Carmelo Abbate querela ‘il giusto processo’

“Lui è Antonio Ciontoli. Questa mattina il mio avvocato Stefano Toniolo ha depositato una denuncia-querela contro il blog “Il Giusto Processo”, nel cui dominio figura il suo nome. Premetto che nel febbraio scorso la famiglia Ciontoli mi ha querelato per il reato di istigazione a delinquere, ipotizzando un presunto legame tra un mio intervento a Quarto Grado in cui auspicavo una giustizia “spietata” nel processo per la morte di Marco Vannini, e una lettera minatoria, indirizzata alla stessa famiglia, che faceva menzione del mio nome.

Vannini, Carmelo Abbate querela 'il giusto processo'
Vannini, Carmelo Abbate querela ‘il giusto processo’

Su questi fatti, la procura della Repubblica di Milano ha chiesto l’archiviazione, i Ciontoli si sono opposti, il procedimento è sul tavolo del giudice per le indagini preliminari. Veniamo ai nuovi fatti. Il 20 giugno del 2017, quasi due anni fa, avevo scritto un post sul suicidio di Marco Prato, arrestato per l’omicidio di Luca Varani. “Marco Prato è morto, lo stato ha fallito, la giustizia ha perso”.

Questo il testo con il quale esprimevo il mio disappunto per uno Stato che non aveva assolto il compito di rieducazione e custodia di una persona privata della libertà. Molti lettori mi avevano criticato per la mia posizione garantista.

Tra questi, Patrizia Patti: “Carmelo, ti seguo e ti stimo, ma se avesse fatto a un tuo fratello o figlio?”. La mia risposta: “Probabilmente lo avrei ammazzato con le mie mani, avrei saziato la mia sete di vendetta, ma non avrei mai demandato il compito allo Stato. Lo Stato non può e non deve consumare la tua vendetta”.

Quasi due anni dopo, queste mie parole sono state ritagliate e incollate su Facebook sotto un mio post su Marco Vannini, facendo credere ai lettori che fossero riferite ai Ciontoli. Da qui sono sono finite sul blog “Il Giusto Processo”, dove mi si accusa di fomentare “gravissimi atti di violenza” contro gli stessi Ciontoli. Peccato si tratti di un collage fatto da chi mi vuole male.

Chiedo dunque alla famiglia Ciontoli di assumersi la paternità di un sito che riporta il nome di Antonio Ciontoli nel dominio, oppure di indicare, se lo conoscono, chi gestisce un blog che utilizza il nome Antonio Ciontoli”.

Così il giornalista Carmelo Abbate in una propria nota social.

Il link al blog ‘il giusto processo’: https://antonio-ciontoli-il-processo.com/index.php/about/

243 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
ItaliaNotizie

Coronavirus, per Boccia anticipare la messa di Natale non è eresia

CittàCronacaNotizie

Civitavecchia, una nave della Grimaldi bloccata in porto per Covid

MondoNotizie

Covid, necessari altri studi per il vaccino della Irbm di Pomezia

ItaliaNotizie

Coronavirus, in Italia si registrano meno ricoveri e terapie intensive

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.