fbpx
Notizie

Rifiuti a Tarquinia, Allumiere al fianco della città etrusca per dire no

7 Condivisioni

Dopo la proposta di termovalorizzatore e la tonnellata di rifiuti inviata a Civitavecchia ora arriva la proposta di realizzare un centro stoccaggio di rifiuti a Tarquinia. Pasquini: “Proposte prive di cognizione logica”

Rifiuti a Tarquinia, Allumiere al fianco della città etrusca per dire no –

Prima l’idea di un termovalorizzatore a Tarquinia.

Poi l’ordinanza della sindaca di Roma, Virginia Raggi di conferire alla discarica di Civitavecchia una tonnellata in più di rifiuti,

E ora l’idea dei tecnici del Ministero della Difesa di proporre un centro di stoccaggio rifiuti a Tarquinia.

“Proposte – tuona il sindaco di Allumiere, Antonio Pasquini – prive di cognizione logica e mi viene da pensare che coloro che le idealizzano, stiano giocando con la nostra vita e con il territorio, non conoscono affatto la situazione reale di un comprensorio che ha dato tanto e merita rispetto”.

“Un territorio che da una parte viene scelto per ospitare rifiuti e dall’altra viene vincolato per la sua bellezza e peculiarità dalla Comunità Europea (Zona a Protezione Speciale)”.

“Continueremo a lottare contro ogni forma d’inquinamento o di servitù a favore dei rifiuti, non lasceremo che proposte scellerate dettate dall’alto vadano in contrasto con il corretto e rispettoso gestire del bene pubblico, è fondamentale accelerare nel lavoro che ci siamo prefissati con gli altri sindaci del comprensorio, subito uno studio dettagliato per chiudere la filiera dei rifiuti sul territorio ed essere autonomi, dall’altra, il progetto di rilancio turistico ed ambientale integrato che faccia rete tra i comuni”.

“La sinergia che ho visto in questo periodo tra le amministrazioni a difesa non del singolo comune, ma dell’intero territorio, è ottima e di buon auspicio, per cui, Allumiere è al fianco di Tarquinia e rigettiamo al mittente la proposta di stoccare rifiuti a Tarquinia”.

“Confermiamo la forte volontà condivisa con gli altri sindaci del territorio di diventare un distretto autosufficiente per la gestione dei rifiuti autoprodotti. I rifiuti della differenziata non devono essere un problema ma economia circolare”.

7 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Lazio, emanata allerta meteo

Notizie

Il Ladispoli fa suo il derby di coppa: 2-0 al Cerveteri

Notizie

Cerveteri, anche la Cennerilli difende l'amministrazione sulla G.Cena: "Avvengono cose paradossali"

Notizie

Referendum, i dati sull'affluenza alle 12

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.