fbpx
CittàEvidenzaNotizie

Recupero Tari, l’amministrazione di Ladispoli bussa alle porte delle chiese

Recupero Tari, il comune pretende 70mila euro

recupero TARI – Il pressing del comune di Ladispoli sul recupero della Tari si fa sempre più asfissiante. E mette nel mirino anche i beni della Chiesa che finora non hai pagato le tasse relative alla nettezza urbana. E

’ di oggi l’nchiesta su un caso che rischia di scoperchiare situazioni simili anche in altri comuni. L’amministrazione ladispolana – e la conferma è arrivata direttamente dall’assessore Claudio Aronica – ha avviato gli accertamenti sulla Tari legata appunto ad immobili di istituti religiosi.

Un elenco particolare dove in pratica il municipio chiede il regresso dal 2013 al 2017 per attività svolte in sagrestia, uffici, sale incontri, magazzini Caritas e persino stanze divenute nel tempo appartamenti. Il Comune pretende una ingente somma, circa 70mila euro.

Ben 30mila vengono chiesti dal Sacro Cuore di Gesù – riporta il quotidiano – 27mila dal centro Caritas, 18mila dalla Congregazione Figlie del Calvario, 17mila dalle Suore Agostiniane, 3mila a testa alla parrocchia Ss Annunziata e a un parroco e inoltre 1.800 all’Istituto Gesù del Nazareno.

Nei giorni scorsi il Comune aveva annunciato sempre tramite le parole dell’assessore al Bilancio Aronica gli ottimi frutti “dell’attività accertativa” ha permesso di incassare nell’anno solare “complessivamente una somma di quasi 1.500.000 di euro tra imposte e tributi pregressi, comprese anche quote di piani di rateizzazione che garantiranno un flusso di incassi anche per il prossimo futuro”.

Ora bisognerà capire la mossa della Chiesa. Se non provvederà al pagamento degli arretrati il passo successivo potrebbe essere l’intervento dell’Agenzia delle entrate.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Un Weekend ricco di divertimento per tutti a Cerveteri e Cerenova

CittàNotizie

Il disagio di "Parco Marco Vannini" con erbacce alte mezzo metro

CittàNotizie

Tarquinia, l'arciera Anastasia Anastasio nell'ultimo giorno di Fermento

CittàNotizie

Tarquinia, "DiVino Etrusco": i primi dettagli dell'edizione di quest'anno

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista