fbpx
Attualità

Progetto memoria: gli studenti di Fiumicino incontrano il regista Luca Gianfrancesco

4 Condivisioni

I ragazzi di terza media, primo e secondo anno superiore hanno visto il film “Terra Bruciata”

Progetto memoria: gli studenti di Fiumicino incontrano il regista Luca Gianfrancesco –

Progetto memoria: gli studenti di Fiumicino incontrano il regista Luca Gianfrancesco
Progetto memoria: gli studenti di Fiumicino incontrano il regista Luca Gianfrancesco

“Proseguono le iniziative dedicate all’ottava edizione del Progetto memoria, per l’anno scolastico 2020/2021. I nostri studenti delle classi terze medie, primo e secondo superiore hanno, infatti, potuto vedere il film “Terra Bruciata” del regista Luca Gianfrancesco”. Lo dichiara l’Assessore alla Scuola, Paolo Calicchio.

“Il film documentario narra le vicende storiche avvenute durante la seconda guerra mondiale nei territori del basso Lazio e dell’alto casertano, divenuti zone di operazioni sottoposte alle leggi di guerra tedesche – spiega Calicchio -. Infatti, con una raffica di ordinanze, i vertici militari tedeschi trasformarono quest’area di pochi chilometri letteralmente in terra bruciata”.

“Il filmato ha raccontato ai nostri studenti la strage degli abitanti di Conca della Campania, la generosità della popolazione di Tora e Piccili, che salvarono la comunità ebrea napoletana – internandola nelle proprie terre e la vicenda degli abitanti, partigiani anti-litteram, che aiutarono le truppe americane a respingere gli attacchi tedeschi. Alla fine del film le studentesse e gli studenti, in videoconferenza, hanno potuto dibattere con il regista Gianfrancesco con domande e curiosità relative alle vicende storiche raccontate con precisione e acutezza”.

“Nell’ambito del Progetto Memoria, si sono da poco concluse le videoconferenze con la professoressa Giuseppina Mellace – prosegue l’assessore -, che ha parlato agli studenti dei crimini perpetrati durante la seconda guerra mondiale, in particolare le stragi di Sant’Anna di Stazzema e Marzabotto”.

“Le ragazze e i ragazzi delle nostre scuole hanno tempo sino al 25 aprile per partecipare al concorso della memoria attraverso l’elaborazione di temi, componimenti musicali, opere artistiche e elaborati creativi – ricorda ancora Calicchio -. Quest’anno il tema da affrontare sono le stragi nazifasciste in Italia”.

“Ringrazio l’Aned, Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti, che si sta occupando dell’organizzazione dei vari eventi, le dirigenti scolastiche, il corpo docenti e gli studenti che si impegnano nella conoscenza e nell’approfondimento delle vicende storiche di uno dei periodi più bui del nostro novecento” conclude l’assessore.

(Torna a Baraondanews)

4 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

60 anni di cielo tinto di Italia, Grando: "Buon compleanno alle Frecce Tricolori"

Attualità

Aeroporto di Fiumicino: per la quarta volta eletto il migliore d'Europa

Attualità

Fiumicino, Via di Torre Clementina. Antonelli: "Ristoratori e commercianti soddisfatti della pedonalizzazione sperimentale"

Attualità

Asl Roma 4, il saluto di Quintavalle: da oggi dirigerà il Policlinico Tor Vergata

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.