fbpx
AttualitàCittàNotizie

Lingua, cultura e civiltà italiana e romena: Melone in prima fila

Nei prossimi giorni una delegazione della scuola romena daranno il via al progetto pilota per la promozione della lingua, cultura e civiltà romena e italiana e l’integrazione nel sistema dell’insegnamento di massa degli allievi rientrati nel proprio paese di origine.

Lingua, cultura e civiltà italiana e romena: Melone in prima fila –

Riceviamo e pubblichiamo –

Con il patrocinio dell’Ambasciata della Romania in Italia, il Comune del Municipio di Fagaras, il Comune di Ladispoli, l’Istituto della Lingua Romena di Bucarest e il giornale “Monitorul” di Fagaras si svolgerà, nel periodo 10-14 aprile 2019, la seconda parte del partenariato tra il Collegio Nazionale “Radu Negru” di Fagaras e l’Istituto Comprensivo “Corrado Melone “ di Ladispoli che ha come obiettivo la collaborazione tra le due comunità e istituzioni scolastiche al fine di incrementare il prestigio delle unità coinvolte nella promozione della cultura e della civiltà romena e italiana.

Nei prossimi giorni una delegazione della scuola romena formata da 6 docenti, la dirigente scolastica, la vicaria e 3 studenti daranno l’inizio al progetto pilota per la Promozione della lingua, cultura e civiltà romena e italiana e l’integrazione nel sistema dell’insegnamento di massa degli allievi rientrati nel proprio paese di origine.

Lingua, cultura e civiltà italiana e romena: Melone in prima fila
Lingua, cultura e civiltà italiana e romena: Melone in prima fila

Il Comune e la Scuola “Radu Negru” di Fagaras hanno sostenuto gli invitati italiani, docenti, genitori e gli studenti dell’Istituto Comprensivo “C. Melone” nel soggiorno nella città Fagaras e nello svolgimento delle attività didattiche e scambi culturali nell’anno scolastico 2017-2018, ora è la volta di Ladispoli di accogliere gli ospiti romeni.

La prima accoglienza avverrà nell’aula “Storti” con il saluto ufficiale del Sindaco Grando, seguirà poi accoglienza presso la sala teatro della “Corrado Melone” per ascoltare gli inni italiano, romeno ed europeo.

Quindi la delegazione visiterà la Scuola entrando nelle classi e partecipando alle lezioni curricolari, come nei giorni seguenti. Venerdì pomeriggio l’assessora Cordeschi accompagnerà la delegazione romena a visitare la sagra del carciofo. La visita si concluderà domenica, dopo l’immancabile visita a Roma.

Il nostro saluto va quindi alla prof.ssa Racu Maria (dirigente scolastico); prof.ssa Micu Elena (sua vicaria); inss. Mija Teofil, Novac Teodora, Boeriu Maria, Constandin Monica (insegnanti di Scuola Primaria); proff. Mogos Anca e Dudan Cristina (docenti di secondaria); Mogos Ana Maria, Mija Vanesa e Gheorghe Tudor (allievi della Scuola «Radu Negru»).

Angela Nicoara

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Santa Marinella, salvata tartaruga marina travolta dalle mareggiate

Notizie

Cerveteri, "Grazie al Vigile del Fuoco che mi ha salvato"

Notizie

Il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite festeggia 20 anni

Città

Lega Santa Marinella: ''Talassoterapia, Sindaco ricordi che siamo un comune dissestato''

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?