fbpx
Notizie

Ladispoli e Cerveteri, stagione balneare positiva nonostante il covid

158 Condivisioni

Litorale scelto da villeggianti e bagnanti e stabilimenti pieni anche se con capienza ridotta viste le regole sul distanziamento

Ladispoli e Cerveteri, stagione balneare positiva nonostante il covid –

L’emergenza sanitaria ed economica non ha arrestato la stagione balneare. Sicuramente però le scelte, da parte dei vacanzieri e dei villeggianti sono ricadute su territori limitrofi al luogo di residenza.

Spostamenti minori dunque, per contenere le spese poco sostenibili dopo mesi di chiusura, cassa integrazione e bonus in diversi casi non ancora arrivati.

A Ladispoli, proprio come a Cerveteri, i mesi di luglio ed agosto sono stati determinati da una affluenza maggiore, con vacanzieri che hanno preferito “rispolverare” le seconde case, o affittare un’abitazione nei dintorni per trascorrere qualche settimana di relax.

Lo si è visto con l’aumento del traffico nelle strade del centro e nelle spiagge abbastanza affollate, seppur nel rispetto delle normative anti covid vigenti.

Affluenza che ha avuto anche una ricaduta positiva negli stabilimenti balneari. “Rispetto a quello che si era paventato per l’apertura della stagione balneare (distanziamento, rispetto delle regole anti covid) il litorale si può ritenere soddisfatto”, ha commentato il responsabile di Assobalneari di Ladispoli, Ugo Boratto.

Ovviamente gli stabilimenti hanno dovuto fare i conti con una minore disponibilità di ombrelloni e lettini da poter disporre all’interno delle aree di loro pertinenza, così da poter garantire il giusto distanziamento tra i bagnanti.

In base a quello previsto, insomma, e nonostante la stagione sia partita in ritardo, “possiamo ritenerci soddisfatti”, ha proseguito Boratto.

Sulla stessa lunghezza d’onda Celso Caferri dell’associazione nautica. “Abbiamo riscontrato – ha detto – tante presenze”. Caferri punta inoltre i riflettori sul protocollo anti covid adottato dall’associazione nautica e molto stringente sotto diversi aspetti.

Non solo distanziamento dei tavoli ma anche degli ombrelloni e “in misura maggiore rispetto a quanto previsto dalle disposizioni regionali”. E proprio il protocollo adottato ha fatto sì che “quando si è registrato il caso di covid siamo stati in grado di chiudere l’associazione nautica solo per un giorno”.

Prova, dunque, superata anche per l’associazione nautica che ora punta i riflettori sul futuro con la revisione della linea demaniale, la scadenza delle concessioni al 31 dicembre, l’acquisizione da parte del demanio delle strutture che rientrano sul demanio e l’adozione del Pua. Quello che bisognerà capire è come questi vari aspetti andranno ad intersecarsi tra loro così da dare la possibilità ai gestori degli stabilimenti balneari di proseguire nelle loro attività.

Tornando alla stagione balneare, commenti positivi arrivano anche da Sabrina Vannoli dello stabilimento “Ezio alla Torretta”. “Siamo contenti di essere riusciti a fare la stagione estiva”.

“Le restrizioni – ha spiegato Vannoli – non andavano molto d’accordo con le persone perché non erano molto inclini a rispettarle ma abbiamo cercato di farle rispettare il più possibile, soprattutto nelle aree chiuse”.

Anche Vannoli evidenzia la minor presenza di bagnanti all’interno dello stabilimento balneare, causata dalla minor disponibilità di ombrelloni e lettini. “La percentuale del calo – ha proseguito – molto probabilmente è legata a questo. Nel complesso è andata abbastanza bene”.

Bilancio positivo anche a Civitavecchia e Santa Marinella come evidenziato dal Tg3. “E’ andata molto bene – ha detto l’operatore balneare Valerio Sebastiani – Siamo stati bravi a far rispettare le regole. I clienti hanno capito il problema e hanno seguito alla lettera tutte le disposizioni. Pensavo di peggio”.

Positivo anche a Santa Marinella, sempre come riportato nel servizio del Tg3: “E’ andata molto bene. Purtroppo i posti erano limitati per rispettare le regole anti covid però c’è stata affluenza. L’unico dispiacere è l’aver dovuto mandare via diverse persone”.

TGR Lazio delle 19.30 del 13 settembre

Gepostet von Massimo Padroni am Montag, 14. September 2020

158 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Fiumicino, subaffitta in nero la sua abitazione a numerosi cittadini stranieri: denunciato 47enne

Notizie

Il calcio dice addio all'artista del pallone, Maradona

Notizie

Coronavirus: oggi nel Lazio su 29 mila tamponi 2.102 casi positivi

Notizie

Coronavirus: 5 positivi a Ladispoli e 5 a Cerveteri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.