fbpx
 
CittàCronaca

Ladispoli, al Liceo Pertini riprendono le attività Erasmus

Ladispoli, al Liceo Pertini riprendono le attività Erasmus

Dopo due anni di attesa dovuta alle restrizioni per l’emergenza Covid, il Liceo “Pertini” partecipa di nuovo ai progetti europei. Le attività di “Skilled – Sharing Key Ideas Learning for Life in Educational Digitization”, si svolgeranno in presenza, con studenti e insegnanti provenienti da sei scuole di sei diversi Paesi: Italia, Austria, Belgio, Grecia, Cipro e Spagna.

Dal 20 al 26 marzo otto studenti austriaci e otto spagnoli, con i rispettivi accompagnatori, saranno in Italia per studiare le tecnologie digitali applicate all’istruzione; dal 24 al 30 aprile, otto studenti del “Pertini” andranno in Spagna (tema degli incontri: comunicazione e collaborazione), mentre altri otto studenti del nostro Liceo andranno in Austria dal 15 al 20 maggio, per approfondire i temi relativi alla ricerca del lavoro, utilizzando le abilità digitali.

Le attività italiane dei giorni 20-26 marzo prevedono lezioni nella “classe Erasmus”, lavori di gruppo, conferenze e due cerimonie: una di accoglienza e una di conclusione. Quest’ultima si svolgerà il prossimo 25 marzo alle 12,30 nell’Aula magna del Liceo. All’evento conclusivo delle attività saranno presenti il D.S. del Liceo “Pertini”, Prof.ssa Fabia Baldi, i docenti referenti del progetto e i rappresentanti delle Istituzioni del territorio.

Il Liceo “Pertini” vanta un’esperienza pluriennale nell’ideazione e realizzazione di progetti europei relativi a scambi culturali, E-twinning e Comenius.

Tra le attività svolte negli anni: sei scambi culturali con l’Olanda (con un liceo di Heerhugowaard, dal 2005/06 al 2010/11); un progetto Comenius con la Germania, Pforzheim, sul tema: somiglianze e differenze tra adolescenti di diverse nazionalità, superamento di barriere e stereotipi culturali; un progetto Comenius con la Bulgaria, Pleven, sul tema: il raffronto tra usi e costumi dei paesi partner; un progetto E-twinning con la Grecia, Patrasso, sul tema: confronto tra usi e costumi dei paesi partner; Un progetto CLEE Erasmus+ destinato ai docenti del Liceo, svolto a Dublino (sulle tecnologie digitali applicate alla didattica) e a Stoccolma (per un confronto con il sistema scolastico svedese).

Inoltre nell’anno scolastico 2016/17 e 2017/18, il nostro Istituto ha realizzato il progetto Erasmus Plus “F.R.E.E.” (Female and Racial Equality Ever), approvato dall’Agenzia Nazionale LLP (Life Learning Programme) e finanziato dall’UE, volto alla promozione dell’uguaglianza e delle pari opportunità tra uomo e donna, senza distinzione di razza ed etnia e all’inclusione dei migranti.

Grazie all’impegno del D.S., Prof.ssa Fabia Baldi, il Liceo “Pertini” ha conosciuto negli anni una sempre maggiore valorizzazione ed è diventato un punto di riferimento culturale ed interculturale nel territorio, nell’ottica di offrire agli studenti un’offerta formativa sempre più ampia e di valenza europeizzante.

Post correlati
Cittàpolitica

Pietro Tidei: "Santa Severa avrà il suo approdo turistico"

CittàCronaca

Santa Marinella, auto finisce fuori strada sulla statale Aurelia

CittàCronaca

Tentata rapina e lesioni aggravate a danno di un parroco: arrestato 50enne

CittàCronaca

Super ospiti al Premio Letterario Nazionale "Città di Ladispoli"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.