fbpx
CronacaNotizie

Cerveteri, pulcini di passero abbandonati nell’immondizia. Salvati dalla Guardie Ecozoofile di Fareambiente

Cerveteri, pulcini di passero abbandonati

Il racconto delle Guardie Ecozoofile di Cerveteri:

“Grida mute.

Sono quelle di questi tre piccoli pulli implumi, ritrovati in un sacco dell’immondizia. Nella giornata di ieri dei cittadini passando vicino a dei recipienti per la raccolta differenziata hanno sentito muoversi qualcosa all’interno di un sacco abbandonato ai piedi di questi ultimi. Invece di voltarsi dall’altra parte e di restare indifferenti hanno aperto l’involucro trovandosi davanti una scena tanto singolare quanto triste. Un intero nido con i suoi tre piccoli ospiti ancora vivi all’interno, abbandonato come uno scarto alimentare o un rifiuto domestico. Tre pulcini di passero sofferenti con gli occhi ancora chiusi sulla vita ma già aperti sul dolore, trattati come uova marce che la vita non l’hanno mai ospitata.

Cerveteri, pulcini di quaglia abbandonati nell'immondizia. Salvati dalla Guardie Ecozoofile di Fareambiente
Cerveteri, pulcini di passero abbandonati nell’immondizia

I cittadini hanno subito allertato il nostro Nucleo che ha prontamente inviato una pattuglia di agenti sul luogo per ricercare eventuali riferimenti sul responsabile di tale scempio e per prestare soccorso ai piccoli volatili. Purtroppo l’ispezione del luogo non ha portato a indizi riguardanti l’identità del criminale. Già “Criminale” perchè la distruzione di nidi di volatili comporta il Reato(Delitto) di cui all’art.635 comma 2 del Codice Penale in riferimento all’art.1 della Legge 157/1992, ovvero il danneggiamento del Patrimonio dello Stato. Questo perchè tutta la Fauna Selvatica rappresenta Patrimonio dello Stato, e anche queste piccole tre vite sono incredibilmente rilevanti per l’Ordinamento Giuridico del Nostro Paese. Ora è concepibile che il responsabile non fosse a conoscenza della legislazione in materia, ma non è invece accettabile la totale assenza di rispetto per la vita di tre esseri viventi, la cui unica possibile “colpa” sarà stata quella di nascere in un luogo a contatto con la quotidianità di questa persona.

Ma davvero 3 pulcini di passero possono rappresentare un grave turbamento al nostro quieto vivere? Non credo esista una risposta affermativa plausibile ne dal punto di vista logico ne dal punto di vista etico. Intanto dei tre pulli soccorsi solo uno ha superato la notte, gli altri due li ha portati via un grave stato d’ipotermia contro cui il terzo sopravvissuto sta in questo momento cercando di combattere sotto una coperta termica in ricovero al C.R.F.S. LIPU di Roma al cui professionale personale è stato affidato. Non ci resta che incrociare le dita e sperare che il richiamo alla vita sia più forte dei loro flebili cinguettii.

Cerveteri, pulcini di passero abbandonati nell’immondizia

Una certezza c’è però, le loro grida per quanto inudibili dall’orecchio umano, continueranno a rimbombare nelle coscienze di chi vedrà il video, forse anche in quella del responsabile, sempre che una coscienza ce l’abbia ancora o al suo posto si ritrovi solo un muro vuoto come quello da cui ha sdradicato la casa dei tre pulcini.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Miss Be Much, la 21enne di Rocca Priora conquista le prefinali

CittàNotizie

Bracciano, bracconiere arrestato per detenzione abusivo di arma

CittàNotizie

Allumiere, il Palio delle Contrade vi aspetta il 24 e il 25 agosto

CittàNotizie

Ladispoli, Viale: le multe arrivano ma sempre in ritardo

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista