fbpx
 
Attualità

Cerveteri a Muggiò con ‘Urla dalle Foibe, Voci da non Dimenticare’ regia e adattamento Agostino De Angelis

Appuntamento al 9 Febbraio 2020 alle ore 21 c/o la sala Civica del Palazzo Isimbardi nel Comune di Muggiò in occasione del Giorno del Ricordo

Cerveteri a Muggiò con ‘Urla dalle Foibe, Voci da non Dimenticare’ regia e adattamento Agostino De Angelis

Il 9 Febbraio 2020 alle ore 21 c/o la sala Civica del Palazzo Isimbardi nel Comune di Muggiò, in occasione del Giorno del Ricordo sarà portato in scena lo spettacolo teatrale multimediale “Urla dalle Foibe, Voci da non Dimenticare” per la regia e adattamento di Agostino De Angelis, promosso dal Comune di Muggiò nella persona del sindaco Maria Fiorito e organizzato dall’Associazione Culturale Libertamente di Stefano Colombo in collaborazione con l’Associazione Culturale ArchéoTheatron.

In occasione del 10 febbraio di ogni anno, viene donata una medaglia commemorativa, ai parenti delle vittime delle stragi delle foibe di Fiume, della Dalmazia, dell’Istria e delle province dell’attuale confine orientale dell’8 settembre 1943. Come di consueto il regista Agostino De Angelis, sempre attento alle tematiche culturali e sociali del nostro paese, propone, attraverso il teatro, una doverosa e attenta riflessione sul massacro delle Foibe, per indurre alla consapevolezza di conservare e rinnovare “la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo degli istriani, dei fiumani e dei dalmati italiani dalle loro terre, durante la seconda guerra mondiale e nel secondo dopoguerra”.

Nello spettacolo saranno coinvolti sulla scena, con lo stesso De Angelis, alcuni attori delle Compagnie Teatrali Monzesi, Antonio Simonetta, Maurizio Corva, Alessandra Pierotti, Alessandro Calcerano, che interpreteranno testimonianze di infoibati e testi riguardanti le varie interrogazioni parlamentari negli anni passati sul tema, intervallati dalla forza comunicativa dei filmati sulle drammatiche storie delle vittime delle foibe di diversa età e condizione sociale.

Ingresso Libero.

Post correlati
AttualitàCittà

Cerenova: la memoria mette radici e l’impegno fiorisce

AttualitàCronaca

Festa dei Nonni, Coldiretti: "Ecco i trucchi taglia bollette"

AttualitàCultura

Cerveteri, oggi ingresso gratuito al Museo Nazionale Cerite e alla Necropoli della Banditaccia

AttualitàCittàNotizie

Cerveteri deve impegnarsi a dedicare il viale della Necropoli a Raniero Mengarelli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.