fbpx
 
Notizie

Campo di Mare, sopralluogo per lo spostamento della linea demaniale

Sul posto l’agenzia del demanio marittimo, la Capitaneria di porto e i tecnici comunali

Campo di Mare, sopralluogo per lo spostamento della linea demaniale –

Tecnici a lavoro questa mattina per l’arretramento della linea demaniale sulla spiaggia di Campo di Mare.

Ad annunciare novità a tal proposito durante la posa della prima pietra per i lavori del lungomare dei Navigatori Etruschi era già stato sabato scorso il primo cittadino.

Campo di Mare, sopralluogo per lo spostamento della linea demaniale
Campo di Mare, sopralluogo per lo spostamento della linea demaniale

E questa mattina il movimento sulla spiaggia del litorale non è passato inosservato.

Sul posto l’agenzia del demanio marittimo, la Capitaneria di Porto e i tecnici comunali.

Già nel dicembre 2018 l’amministrazione comunale aveva formalizzato la richiesta al demanio marittimo e alla Capitaneria di Porto per l’arretramento della linea demaniale andando ad interessare tutto ciò che è sabbia.

A questo seguì un primo incontro sulla spiaggia per battere il passaggio della vecchia linea demaniale, come spiegato dall’assessore all’ambiente Elena Gubetti.

Linea demaniale che passa proprio dietro tutti gli stabilimenti balneari ad eccezione di uno che invece risulta tagliato a metà (in parte si trova su suolo demaniale e in parte su un terreno di proprietà della OStilia).

Dall’incontro in spiaggia furono elaborati dei progetti, anche da parte del demanio marittimo che propose l’arretramento del demanio fino al muretto presente sull’area.

E oggi proprio sulla spiaggia ha preso il via il secondo sopralluogo, durante il quale sono stati battuti i punti dove dovrebbe passare la nuova linea demaniale.

Ora si attende il terzo step, ossia la realizzazione di una determina in cui si indica proprio la nuova linea.

“Si apre – ha detto l’assessore all’ambiente Gubetti – una bella vicenda che dà modo di risistemare il discorso degli stabilimenti e delle spiagge”.

“Sta per completarsi un ulteriore impegno che ci eravamo presi con i cittadini e con i balneari – ha detto il sindaco Alessio Pascucci – È giusto che la sabbia sia dello Stato e dei cittadini e non di un privato. Avanti così”.

Post correlati
Notizie

Caso di scabbia a Cerveteri, la ASL Rm4: "Inviate alla scuola le indicazioni da seguire"

Notizie

Santa Marinella, al via lavori Via IV novembre e Via delle Colonie

CittàNotizie

San Valentino, regali perfetti per lei e per lui by Lo Scrigno Ladispoli

Notizie

Ladispoli, Sagra del Carciofo: pubblicate le modalità di partecipazione

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.