fbpx
CittàNotizie

Campo di Mare, posizionate le passerelle per diversamente abili sulle spiagge libere

Partito il servizio di pulizia quotidiana degli arenili. Dal 15 Giugno al via anche ‘Mare Sicuro’

Campo di Mare, posizionate le passerelle per diversamente abili sulle spiagge libere

Sono iniziate questa mattina le operazioni di montaggio delle passerelle per i diversamente abili sulle spiagge libere di Campo di Mare.

Operai della Multiservizi Caerite all’opera sin dal primo mattino, hanno già posizionato tre passerelle che permetteranno alle persone con difficoltà motorie o in carrozzina di poter usufruire dell’arenile in tutta comodità.

Sono le stesse dello scorso anno, hanno uno spessore di otto centimetri, un metro di larghezza e cinquanta metri di lunghezza. Le passerelle sono in PVC, un materiale con buone proprietà meccaniche e di resistenza all’abrasione, all’usura e all’invecchiamento, agli agenti chimici e all’attacco di funghi e batteri, leggero, idrorepellente, difficilmente infiammabile ed auto-estinguente.

Al termine della passerella, due mini-isole, un piccolo spiazzale fatto dello stesso materiale della passerella di dieci metri quadrati ciascuno, dotate anche di uno spazio per il posizionamento di un ombrellone. Una struttura, poi smontabile alla fine della stagione estiva, che permetterà alle persone con disabilità di trascorrere in completa autonomia una giornata al mare.

Nei prossimi giorni verranno ultimate le operazioni di montaggio e verrà pubblicata l’Ordinanza con la quale si istituiscono i parcheggi per i diversamente abili e si procederà alla pulizia del tratto limitrofo l’accesso alle passerelle proprio per permettere a chi è in sedia a rotelle di poterle raggiungere in tutta tranquillità.

“Così come lo scorso anno, grazie a Multiservizi Caerite dotiamo ogni spiaggia libera delle passerelle di accesso all’arenile. A queste, come tradizione, affiancheremo il servizio di sicurezza e salvataggio in mare del Gruppo Comunale di Protezione Civile, attivo 7 giorni su 7 dalle ore 09.00 alle 19.00, che oltre a garantire l’assistenza ai bagnanti, sarà fornito di una propria passerella per diversamente abili e di sedia job – dichiara l’Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti – alla loro attività, ovviamente c’è da aggiungere la disponibilità sempre fondamentale di tutti i gestori degli stabilimenti, sempre pronti ad aiutare e ad offrire assistenza a tutti i bagnanti”.

Contestualmente in questi giorni è partito il servizio di pulizia quotidiano delle spiagge di Campo di Mare, sempre ad opera della Multiservizi Caerite. Gli interventi di pulizia vengono svolti utilizzando la setacciatrice, mezzo idoneo per pulire le spiagge in quanto permette di prelevare solo rifiuti estranei all’ambiente sabbioso ed è usata sull’arenile, dalla battigia all’interno. Le aree vegetate vengono invece pulite manualmente.

“Duole constatare come in queste ore sui social che su alcuni organi di stampa sia comparsa la notizia, totalmente errata e fuorviante per i cittadini, che il servizio di pulizia degli arenili sia dovuto all’oramai imminente tappa a Marina di Cerveteri dello Jova Beach Party – prosegue l’Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti – nulla di più falso, in quanto la pulizia delle spiagge libere è un servizio che l’Amministrazione comunale, tramite Multiservizi Caerite, svolge ogni anno da diverse stagioni, dalla chiusura delle scuole a Giugno fino a Settembre, oltre ad effettuare interventi straordinari in occasione delle Festività del 25 Aprile e del 1 Maggio, primi veri giorni di esodo ed arrivo dei villeggianti lungo la nostra costa”.

Posizionate inoltre all’ingresso di ogni spiaggia, le mini-isole ecologiche attrezzate alla raccolta differenziata. Sarà possibile conferirvi ogni tipo di rifiuto purché correttamente differenziato. 

“Quest’estate, più degli anni passati, è forte l’attenzione che come Amministrazione comunale dedichiamo al tema della produzione dei rifiuti in spiaggia – conclude la Gubetti – sarà la prima estate “Plastic free”, un piccolo ma importante segnale che vogliamo dare, per sensibilizzare la collettività ad un consumo ridotto della plastica, che rappresenta una vera e propria emergenza nell’ecosistema e in mare.

Per questo invito tutti i bagnanti non solo ad utilizzare correttamente e responsabilmente le isole posizionate, ma anche a prestare ancor più attenzione a non lasciare nessun tipo di rifiuto in spiaggia. Ogni rifiuto tolto e correttamente differenziato, è un regalo che facciamo alla bellezza e alla salvaguardia della costa”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notiziepolitica

Crisi di governo, la palla passa a Mattarella

Notizie

Conte non si è lasciato intrappolare dal Senato

Notizie

Un altro delfino morto a largo di Fiumicino

AttualitàNotizie

A Santa Severa 'Il Castello veste la Natura' con l'Ass. Nature Education

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista