fbpx
Attualità

EuCodeWeek 2019 – “Il coding è per tutti, come la scuola”

Concluso l’evento internazionale che ha come finalità quella di promuovere lo sviluppo del pensiero computazionale e delle competenze digitali

EuCodeWeek 2019 – “Il coding è per tutti, come la scuola” –

EuCodeWeek 2019 - "Il coding è per tutti, come la scuola"
EuCodeWeek 2019 – “Il coding è per tutti, come la scuola”

Si è conclusa da poco la Europe CodeWeek 2019, un evento internazionale che ha come finalità quella di promuovere lo sviluppo del pensiero computazionale e delle competenze digitali attraverso attività incentrate sul coding.

Già da quattro anni la Scuola Primaria “Tullio Cesarini” di Pescia Romana partecipa a questa campagna di sensibilizzazione e alfabetizzazione, organizzando attività di codifica plugged ed unplugged.

Il coding è per tutti gli alunni, non appannaggio dei soli informatici; è questione di creatività, attitudine al pensiero computazionale, arricchimento personale, capacità di espressione e di ragionamento.

La convinzione è che la programmazione non sia solo un mezzo per controllare gli oggetti smart, con i quali ci troviamo quotidianamente ad interagire, ma che abbia anche un valore formativo intrinseco: l’attività di pianificare con rigore una procedura affinché possa essere affidata anche ad un esecutore ideale, porta ad una comprensione profonda della procedura stessa e degli aspetti computazionali del problema che essa risolve.

EuCodeWeek 2019 - "Il coding è per tutti, come la scuola"
EuCodeWeek 2019 – “Il coding è per tutti, come la scuola”

Sulla scia degli ultimi due anni, che ha visto la Scuola Primaria “Tullio Cesarini” premiata con i Certificati di Eccellenza nell’alfabetizzazione informatica assegnati dalla Commissione Europea, anche quest’anno il nostro Istituto Comprensivo ha raccolto la sfida della CodeWeek 4 All challenge 2019, cercando di organizzare molti eventi e coinvolgendo la totalità delle classi del plesso.

Insegnanti ed alunni hanno realizzato varie esperienze di coding (ben 12 eventi registrati sulla mappa): CodyWord, percorsi su reticoli e scacchiere utilizzando codici a frecce, attività di pixel art, codifica esadecimale, Cody Competence Game di grammatica, utilizzo di Scratch per creare poligoni e robotica educativa con Blue Bot.

Gli alunni hanno partecipato con vivo interesse alla CodeWeek: forti dell’esperienza degli scorsi anni, hanno mostrato curiosità e impazienza di portare a termine il proprio lavoro, si sono divertiti, aiutati e sostenuti.

In realtà il loro percorso è appena iniziato e si guarda già al prossimo appuntamento… “L’ora del codice” a dicembre!

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

Rodolfo Bisatti presenta al MAXXI il film “Al Dio Ignoto”

AttualitàCittà

Cerveteri, scuola: online l’avviso per i contributi per la fornitura gratuita dei libri di testo

Attualità

Runday Ladispoli, il 12 gennaio ai nastri di partenza

Attualità

Turismo Cerveteri: tra gli obiettivi l'apertura del Punto di Informazione turistica a Marina di Cerveteri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?