fbpx
 
Notizie

Assobar Ladispoli: “Basta con i soliti furbetti”

L’associazione di categoria scrive al sindaco Grando chiedendo tutela per le attività che stanno rispettando le regole

Assobar Ladispoli: “Basta con i soliti furbetti” –

“Basta con i soliti furbetti. Chi sbaglia deve pagare. Non ci possiamo più permettere di far chiudere una categoria per colpa di chi infrange le regole”.

A tuonare è il presidente di Assobar Ladispoli, Marco Nica.

Ieri con l’allentamento del lockdown sono stati diversi i cittadini che hanno finalmente messo piede fuori casa per godersi un’ora d’aria fuori, per le vie del centro e del lungomare.

Una situazione abbastanza tranquilla, con i cittadini che hanno mantenuto distanze e dispositivi di protezione individuale sempre a portata di mano, anzi di bocca.

Peccato però che qualcuno ha deciso di contravvenire comunque alle regole.

A denunciare l’accaduto già ieri sera è stato il sindaco di Ladispoli Alessandro Grando che ha lanciato l’appello ai giovani che ieri davanti a qualche attività hanno creato assembramento.

“Chi ieri è stato protagonista di assembramenti davanti al proprio locale con musica alta, vendendo alcol sapendo che di regola non va somministrato a chi è visibilmente brillo deve subire le conseguenze delle proprie scelte”, ha detto Nica.

“Non possiamo accettare che un’intera categoria paghi le conseguenze di chi di propria scelta, sta mettendo a rischio l’incolumità di una comunità non rispettando le regole”.

“Chi sbaglia – ha proseguito il presidente Assobar, Marco Nica – deve pagare. I luoghi dove accadono questi eventi sono sempre gli stessi. E’ ora di intervenire seriamente. C’è in ballo la sopravvivenza delle attività”.

Post correlati
CittàNotizie

Santa Marinella rende omaggio alle vittime dell'alluvione del 2 ottobre 1981

CittàCronacaNotizie

Tourisma 2022, Battafarano: "Qui per parlare non di un progetto singolo, ma di una visione di sviluppo che coinvolge l'Etruria Meridionale"

AttualitàCittàNotizie

Cerveteri deve impegnarsi a dedicare il viale della Necropoli a Raniero Mengarelli

CittàCronacaNotizie

Santa Marinella, tenta di togliersi la vita sull’autostrada: salvato

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.