fbpx
 
CittàCronaca

Ladispoli, alla Di Vittorio lo “Spazio Verde” sostenibile e inclusivo

“Spazio Verde” è un progetto attivato dall’Istituto Superiore “Giuseppe Di Vittorio” ed ha coinvolto gli studenti degli indirizzi AFM e CAT con l’obiettivo di avvicinarli alla natura attraverso un approccio diretto ed operativo, educarli alla cura e al rispetto dell’ambiente e degli spazi pubblici, sensibilizzarli alle tematiche della sostenibilità ambientale, facilitare e promuovere esperienze inclusive.

Ladispoli, alla Di Vittorio lo “Spazio Verde” sostenibile e inclusivo
Ladispoli, alla Di Vittorio lo “Spazio Verde” sostenibile e inclusivo

Si è trattato di un intervento di miglioramento funzionale del giardino interno della scuola, con la realizzazione di uno spazio per la cura di piante e fiori, panchine e l’impianto di un piccolo orto. Il giardino, considerato una risorsa che integra e completa gli spazi interni della scuola, ambiente sociale e di apprendimento, consentirà di dar vita ad uno spazio laboratoriale concreto, ampliando il contesto educativo dall’aula all’ambiente circostante.

Il progetto ha rappresentato un percorso sperimentale mirato ad esplorare nuovi canali comunicativi ed espressivi, finalizzato all’acquisizione di abilità utili al progetto di vita, coinvolgendo tutti gli studenti, anche quelli che richiedono percorsi didattici diversificati nei tempi, negli spazi e negli strumenti.

“Spazio Verde” è iniziato a gennaio di quest’anno e si è articolato in diverse fasi e attività:

 rilievo, progettazione, organizzazione e gestione dello spazio/giardino
 progettazione e costruzione degli arredi del giardino, panchine, fioriere, aiuole
 realizzazione della pavimentazione di un tratto di giardino per l’abbattimento delle barriere
architettoniche
 messa a dimora di piante e fiori

Hanno partecipato i docenti referenti del progetto: Lanni, Ristorini, Cola, Pirito, Barnaba, Armellini, Cerrocchi; sono stati inoltre coinvolti i docenti delle classi, il personale ATA e gli assistenti specialistici. Anche soggetti esterni alla scuola, apprezzando e accogliendo lo spirito del progetto, hanno dedicato gratuitamente tempo e risorse: piante ornamentali e piante aromatiche (Vivaio Pollici Verdi Marina di S.Nicola), materiale per pavimentazione (Fabio Zaina) e bancali in legno (attività commerciali di Ladispoli). Un ringraziamento particolare va agli studenti e alle studentesse delle classi 3A e 4A del corso CAT per il lodevole impegno profuso nello svolgere le attività progettuali e manuali previste dal progetto.

Post correlati
Città

Santa Marinella, bocciato il progetto della Passeggiata a Mare

Città

Ladispoli, l'I.C. Ilaria Alpi ricorda la Maestra Barbara Paglialunga

CalcioCittà

I cervi al Galli contro il Fregene  per continuare a sperare nella salvezza diretta

Città

Il 25 febbraio 3* trofeo Città di Ladispoli memorial Roberto Minisini

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.