fbpx
 
Notizie

Vannini, la Cassazione: “Se fosse stato soccorso sarebbe ancora vivo”

“Antonio Ciontoli fece di tutto per occultare le proprie responsabilità”

Vannini, la Cassazione: “Se fosse stato soccorso sarebbe ancora vivo”

Vannini, la Cassazione: "Se fosse stato soccorso sarebbe ancora vivo"
Vannini, la Cassazione: “Se fosse stato soccorso sarebbe ancora vivo”

Arrivano le motivazioni dalla Cassazione sull’omicidio di Marco Vannini, quando lo scorso 7 febbraio ha disposto l’appello bis nei confronti di Antonio Ciontoli e i suoi familiari: “Se fosse stato soccorso sarebbe ancora vivo”.

La morte del giovane Marco, secondo la Cassazione, sopraggiunse soltanto dopo il colpo di pistola, ovvero dopo le lesioni arrecate e la mancanza dei soccorsi. Quest’ultimi quindi se allertati per tempo, avrebbero potuto scongiurare il peggio.

Ma Antonio Ciontoli dinnanzi alla vicenda rimase inerte ed anzi, fece qualsiasi cosa per ostacolare le proprie responsabilità.

Post correlati
CittàNotizieSport e Salute

A Tarquinia show dell'Atletica Etrusca

CittàNotizieSport e Salute

L'atletica Etrusca sempre in prima linea nella solidarietà

CittàCronacaNotizie

Marina di San Nicola e Monteroni, firmata ordinanza di non portabilità dell'acqua

Notizie

Cerveteri: Il Sindaco annuncia la Convocazione delle Elezioni per il Consiglio Comunale dei Giovani

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.