fbpx
 
Città

Santa Marinella, la Scuola Media Carducci presenta ‘Autismo e neurodiversità, parliamone insieme’

Venerdì 8 aprile alle ore 16:30

Santa Marinella, la Scuola Media Carducci presenta ‘Autismo e neurodiversità, parliamone insieme’

In un momento di grandi cambiamenti la scuola di Santa Marinella vuole sostenere in maniera prioritaria il dibattito sull’inclusione e le unicità.

Venerdì 8 alle ore 16:30 presso l’aula magna della Scuola Media Carducci si svolgerà un incontro di formazione e confronto “Autismo e neurodiversità, parliamone insieme” aperto a famiglie, studenti, insegnanti al quale parteciperà la Dirigente: dott.ssa Velia Ceccarelli, gli specialisti della DOMUS cooperativa sociale/Casa Aurora di Santa Marinella: il dott. Alfonso Di Giuseppe e la Dott.ssa Francesca Lomuscio, la Dott.ssa Martina D’Angelantonio con la dott.ssa Chiara Molini dello Studio di Logopedia e Psicologia Locomotiva di Civitavecchia.

Aprile è il mese scelto dall’Assemblea Generale dell’ONU per sostenere la ricerca e per contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone con autismo e quella delle loro famiglie.

L’Istituto Comprensivo Piazzale della Gioventù di Santa Marinella come ogni anno celebrerà questa ricorrenza organizzando attività didattiche ed espressive, dibattiti e confronti con gli specialisti, esperienze pittoriche e artistiche, produzione di video e filmati.

L’acronimo scelto per coinvolgere bambini, ragazzi, famiglie, amici e proseguire il lavoro di sensibilizzazione sul territorio è BLU – Belli Liberi Unici.

Ogni partecipante ha realizzato un autoritratto come strumento di consapevolezza del sé, scegliendo liberamente tecniche, materiali e strumenti ma utilizzando prevalentemente gli innumerevoli toni del blu; i colori del mare, dello spazio infinito, della pace interiore.

La parola pace si inserisce inevitabilmente in questo percorso di consapevolezza, a ricordarci che non è solo l’assenza di guerra, ma anche l’accoglienza dei diversi volti con sensibilità e rispetto.

Ogni studente ha tratto ispirazione da correnti e artisti del ‘900 e contemporanei, dalle tecniche di collage a quelle del faceline, dai volti di Picasso percepiti da più punti di vista, al rilievo del quilling. Molti dei lavori prodotti sono stati esposti per lasciare traccia di questa iniziativa e colorare di BLU le scuole di Santa Marinella, per condividere un messaggio inclusivo e accogliente.

Oltre al divertimento il messaggio alla base di questa iniziativa è che l’arte non è “perfezione” ma soprattutto espressione, superamento del concetto di “errore”, creazione di qualcosa di libero e unico.  

Post correlati
CittàNotizie

San Valentino, regali perfetti per lei e per lui by Lo Scrigno Ladispoli

AttualitàCittà

Ladispoli: le farmacie comunali aderiscono alla settimana della raccolta del farmaco

AttualitàCittà

Civitavecchia: Patrizia Piscitello e la sua Compagnia della Bellezza al Festival di Sanremo

CittàNotizie

Cerveteri: caso di scabbia a scuola

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.