fbpx
 
 
CittàCronacaNotizie

Roma, si barrica nel bagno del treno: intervengono i Carabinieri

Non aveva il biglietto e il green pass: denunciato per interruzione di pubblico servizio

Roma, si barrica nel bagno del treno: intervengono i Carabinieri –

Una lunga serie di interventi per il contrasto alla diffusione del Covid-19 quelli eseguiti tra il 26 e il 27 gennaio dai Carabinieri in Roma e provincia.

Il caso più grave quello che si è verificato alla Stazione Termini la sera del 26 gennaio sul treno per Scauri.

Un uomo di 47 anni, romano, si è barricato nel bagno del convoglio rifiutandosi di uscire: ci sono voluti parecchi minuti di trattative per convincerlo a desistere.

Alla fine, lo scopo era proprio quello di eludere i controlli: l’uomo, infatti, non solo era privo di biglietto, ma non aveva neanche il green pass.

I Carabinieri lo hanno multato e denunciato per interruzione di pubblico servizio: il Treno per Scauri è partito con dieci minuti di ritardo in attesa che venisse fatto scendere dal convoglio.

Controlli a tappeto nelle attività commerciali

In poco più di una giornata i Carabinieri della sola Compagnia di San Pietro hanno elevato multe per oltre 2500 euro, tra negozianti e passanti privi di mascherine, dentro e fuori dai locali commerciali del quartiere.

Complessivamente sono state controllate 309 persone e 32 attività commerciali.

I Carabinieri della Compagnia Roma Eur hanno controllato, invece, 145 persone e 12 esercizi commerciali elevando sanzioni amministrative per un importo di 1200 euro, nei confronti dei titolari di due negozi sorpresi a svolgere la propria attività lavorativa privi di certificazione verde.

A Tivoli, i Carabinieri della locale Compagnia hanno eseguito verifiche presso il capolinea dei bus in arrivo dalla Capitale e lungo le vie commerciali, controllando 140 persone, 12 delle quali sanzionate per mancato possesso del green Pass e 11 per il mancato utilizzo della mascherina FFP2.

I Carabinieri della Compagnia di Anzio hanno invece controllato complessivamente 54 persone e 16 esercizi commerciali.

Il titolare di un esercizio commerciale è stato sanzionato per aver permesso ad un dipendente, anche lui sanzionato, di svolgere la propria attività lavorativa senza essere in possesso del green pass.

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro hanno eseguito una verifica all’interno di un bar di Montelanico (RM), sanzionando un cliente che stava consumando all’interno del locale senza essere in possesso di Green Pass e il titolare dell’esercizio per non aver attuato il controllo circa il possesso del certificato all’accesso al locale.

A Colleferro, nei pressi della fermata dei treni, i militari hanno sanzionato un giovane che era appena sceso dal treno proveniente da Roma-Termini, sprovvisto della mascherina.

Post correlati
CittàNotiziepolitica

Cerveteri, il candidato sindaco Moscherini attacca: “Impianti sportivi in stato vergognoso”

Città

Ladispoli, al via i lavori al mercato giornaliero di via Odescalchi

CittàCronaca

Maccarese, rubata statua della Madonna dalla cappella in zona Tre denari

Città

Cerveteri, il nuovo Centro Cottura sarà inaugurato lunedì

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.