fbpx
Notizie

Raccolta fondi per la pulizia del mare al Castello di Santa Severa

Iniziativa dell’Associazione Nature Education promossa da LazioCrea con il patrocinio del Comune di Santa Marinella

Raccolta fondi per la pulizia del mare al Castello di Santa Severa

di Beatrice Pucci

In arrivo al Castello di Santa Severa un weekend ecologico, dedicato alla pulizia del mare e delle spiagge. Un’iniziativa nuova e curiosa, che porta il nome ‘Il Castello veste la Natura’, lanciata dall’Associazione Nature Education che da circa un anno interviene sul territorio per ridare decoro alla città, allontanandola dai rifiuti di vario genere.

Dopo la giornata con l’Associazione newyorkese Parley e la notizia che le spiagge di Santa Marinella sono le più inquinate rispetto a quelle di Cagliari, Latina, Ostia e Napoli, la Nature Education è scesa nuovamente in campo per il bene della città, organizzando due giornate all’insegna della riflessione, puntando il dito sulla gravità di una situazione che sempre più spesso viene trascurata.

“Non basta dire stop alla plastica nel mare. Bisogna intervenire con tutto l’impegno possibile” – dichiarano i ragazzi dell’Associazione – “Oggi però le cose possono cambiare con l’acquisto di un Seabin”.

Al territorio infatti è stata data una grande opportunità, ovvero quella di procedere con l’acquisto di un seabin. Si tratta di un raccoglitore di rifiuti, soprattutto plastici, che potrà essere collocato nelle acque tra Santa Severa e Santa Marinella.

Il dispositivo, il 720esimo nel mondo, potrà quindi essere acquistato in Italia, o meglio nella cittadina santamarinellese e potrà raccogliere fino a cinque tonnellate di rifiuti annue. Una grande occasione per tutti.

“Ringraziamo con tutto il cuore i 43 negozianti di Santa Marinella e Santa Severa che hanno partecipato alla nostra raccolta fondi per il Seabin. Il nostro compito è quello di salvaguardare il mondo, grazie al contributo di ogni individuo”.

Chiunque desidera aderire può raggiungere la spiaggia del maniero di Santa Severa, sabato 31 agosto e domenica 1 settembre, e prendere parte ad una nuova serata ecologica e ad una serie di iniziative, tra le quali mostre di sculture in sabbia e resina, realizzata dall’artista Alberto Ricci; esposizioni di sculture in plastica create appositamente nel laboratorio dell’Associazione, il “Nature Lab” e un fantastico aperitivo in prima fila sul mare, al tramonto. Un happy hour serale con il quale iniziare o concludere l’importante weekend ecologico, targato Nature Education.

Ingresso gratuito.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Autostrada, ingorgo sulle rampe di accesso in direzione di Roma

Notizie

Coronavirus, nel Lazio mai così pochi casi dall’agosto 2020

Notizie

Coronavirus, oggi non ci sono nuovi casi registrati nella Asl

MondoNotizie

Maltempo si abbatte sulla Francia con pioggia e grandine record

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.